CLAUDIO PIO VINCE IL TROFEO NAZIONALE DI CATEGORIA DI VELOCITÀ IN MONTAGNA

Il pilota popolese Claudio Pio, a bordo della sua Citroen Saxo, la finale del trofeo italiano di velocità in montagna categoria Rs 1600. La vittoria che conferma Pio tra i migliori piloti del panorama abruzzese, è stata ottenuta ad Orvieto nella 48^ Cronoscalata della Castellana, che nell’occasione ha ospitato la prima Finale Nazionale nella storia del Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM). Presenti al via  tutti i migliori piloti in classifica del panorama nazionale. Da registrare l’ottimo secondo posto assoluto ottenuto dall’altro pilota abruzzese Di Fulvio battuto solo da Faggioli. Claudio Pio ha guadagnato  l’accesso alla finale di Orvieto, con tre secondi posti (Sarnano, lo Spino e Popoli) e nella gara decisiva ha tentato il tutto per tutto battendo di oltre un secondo il pugliese Laghezza. Terza piazza, con 10 secondi di scarto, l’aquilano Angelucci. “È stato un fine settimana bellissimo sotto tutti i punti di vista partendo dal venerdì dove hanno premiato i finalisti con una medaglia ricordo”, racconta con un pizzico di soddisfazione per l’obiettivo raggiunto Claudio Pio, “e poi il sabato le prove e domenica la gara in una bellissima giornata di sole. La gara si è giocata sul filo dei centesimi con un distacco di poco più di un secondo. Dopo le prove non ero molto soddisfatto dei tempi che ho fatto registrare anche perché nella seconda manche di prove ha iniziato a piovere – sottolinea Pio –  e non ho potuto prendere i riferimenti di cui avevo bisogno, però ero consapevole che forzando al punto giusto in gara senza strafare avrei potuto dire la mia. Devo dire che, alla fine, ci sono riuscito”. Il pilota popolese ha dimostrato grande sangue freddo in entrambe le manche, guidando senza commettere errori e portando  a casa una bellissima vittoria nella sua categoria, (una delle più numerose con 12 partenti). “In questo momento di felicità”, conclude Pio, “voglio ringraziare  la mia famiglia, la mia ragazza i tantissimi amici che mi hanno supportato e dato consigli.  E poi i ragazzi di QUELLI DELLE SVOLTE che si sono superati ancora una volta creando un’atmosfera unica. La vittori, però, la voglio dedicare ad una persona molto importante per me che purtroppo è volato in cielo qualche mese fa. Speravo di dedicargli la vittoria a Popoli ma non ci sono riuscito. Ce l’ho fatta adesso e tutto sommato forse  meglio così perché questa essendo la finale nazionale ha un valore maggiore.  Nonno questa vittoria è tutta tua!

Claudio Pio
La Citroen Saxo guidata da Pio