APPRODA ALLA ROMA LA GIOVANE PROMESSA DEL CALCIO VALERIA DEL ROSSO

Ha cominciato a tirare calci al pallone, sfidando anche maschietti e imparando a giocare il calcio, anche abbastanza bene, compiendo i primi passi di una carriera che oggi l’ha portata in giallorosso, nella Roma femminile. La calciatrice è Valeria Del Rosso, 19 anni, di Anversa degli Abruzzi. “Da piccolina senza pallone non uscivo mai di casa, amavo mettermi in gioco con gli altri ragazzi del mio paese, fino a quando a sei anni ho espresso ai miei genitori la volontà di iscrivermi ad una scuola calcio. La mia prima società è stata l’Olympia Cedas Sulmona, con la quale sono rimasta sino all’età di 16 anni. L’ambiente del calcio femminile, dapprima estraneo, l’ho conosciuto all’età di 14 anni, grazie al torneo delle regioni con la rappresentativa Abruzzese U15, un’esperienza fantastica che ha contribuito alla mia formazione calcistica e che mi ha accompagnata verso la prima convocazione in Nazionale” dice Valeria in un’intervista al sito della Roma calcio femminile.“Dopo i 16 anni per continuare a scendere in campo ho dovuto lasciare la società con cui ero cresciuta e ho scelto come nuova squadra la Pescara Calcio Femminile. Da quel momento il mio impegno per questo sport si è fatto decisamente più consistente, soprattutto perché gli allenamenti si svolgevano ad 80 chilometri da casa mia. Un ringraziamento importante lo devo indubbiamente ai miei genitori che mi hanno sostenuto e accompagnato”. Due anni fa, a diciassette anni, Valeria è approdata al Cesena. Una stagione segnata però dalla sventura di un infortunio, cui è seguita purtroppo la pandemia. L’anno scorso intanto Del Rosso è tornata al Pescara. “Per descrivermi come giocatrice userei la parola determinazione, con la consapevolezza dei miei punti forza come la “cattiveria agonistica”, ma, allo stesso tempo, anche alcune debolezze. Tra queste c’è una notevole apprensione prima delle gare. Ci sto però lavorando affinché diventi un mio punto di forza” sottolinea la giovane calciatrice, dichiarando come suo modello di calciatore Nicolò Barella, “una promessa del calcio italiano con cui condivido il ruolo di centrocampista. Ha delle caratteristiche invidiabili, in particolar modo ammiro la sua aggressività che lo porta a lottare su ogni pallone.” “La scelta di Roma è stata un’opzione che mi ha permesso di conciliare il calcio e le scelte universitarie. La Roma Calcio Femminile è una società che già conoscevo. Sono sicura che questo ambiente mi aiuterà a crescere ancora di più calcisticamente, anche grazie al confronto con ragazze più grandi, ricche di esperienza” precisa, aggiungendo che ha “apprezzato molto le compagne di squadra e lo staff di cui non conoscevo nessuno neanche il mister Cafaro, una persona spontanea e piena di obiettivi e aspettative per la nuova stagione. Mi auguro di riuscire a mostrare al meglio le mie capacità, di contribuire notevolmente al raggiungimento degli obiettivi stagionali.” Al nonno dedica il numero 27 della maglia che indossa.“Ho scelto di portare sulle spalle il 27 perché è il giorno di compleanno di mio nonno, mio fan numero 1, che non c’è più da qualche mese e al quale voglio dedicare questa nuova esperienza con la Roma Calcio Femminile” conclude Valeria.

Un Commento su “APPRODA ALLA ROMA LA GIOVANE PROMESSA DEL CALCIO VALERIA DEL ROSSO

  • 28 Ottobre 2021 in 19:29
    Permalink

    Tienici informati sulla tua attività attraverso questo giornale, che leggono in molti , a cominciare da me. Ti faccio i migliori auguri di successo

I commenti sono chiusi