ARRESTI DOMICILIARI PER IL MEDICO LEOMBRUNI

Arresti domiciliari per Paolo Leombruni, il medico sulmonese di 52 anni arrestato venerdì scorso con l’accusa di aver chiesto soldi a una paziente malata di tumore per una prestazione medica domiciliare. Lo ha stabilito il giudice per le indagini preliminari al termine dell’udienza di convalida che si è tenuta questa mattina. Nel corso dell’udienza, il medico ha fornito una versione totalmente diversa rispetto a quella della pubblica accusa, confermando che si è trattato di una visita a domicilio chiesta dalla paziente per lenire gli effetti collaterali della terapia principale che la donna continua a fare per combattere un tumore. Non era quindi una cura alternativa ma solo la somministrazione di un medicinale che gli avrebbe calmato il senso di nausea e di vomito e la disidratazione. Il giudice dopo aver convalidato l’arresto ha concesso all’indagato gli arresti domiciliari in attesa che la vicenda si chiarisca nel prosieguo e nelle sedi opportune.

Un pensiero su “ARRESTI DOMICILIARI PER IL MEDICO LEOMBRUNI

I commenti sono chiusi