PREMIO VIRGILIA D’ANDREA, UN OMAGGIO ALLE DONNE IMPEGNATE NELLA SOCIETA’

Prima edizione e subito gran successo per il Premio Donne, promosso dall’associazione  culturale Arianna e celebrato domenica scorsa, 17 ottobre, nell’auditorium dell’Annunziata. L’evento culturale ha avuto l’obiettivo di incentivare e sostenere le personalità femminili di spicco  che, con intuito e coraggio, si sono distinte in diversi ambiti , dall’economia  alla cultura , dal sociale allo sport. Ed è in questo spirito di valorizzazione della donna e delle sue molteplici attività che il Premio è stato intitolato ad una delle più belle ed affascinanti figure del movimento anarchico : Virgilia D’Andrea, nata a Sulmona, l’undici febbraio 1888, insegnante, anarchica, antifascista, poetessa, giornalista e scrittrice. “Con questa intitolazione l’Associazione Arianna intende restituire Virgilia D’Andrea a quanti, ancora, soprattutto a Sulmona, ignorano del tutto la sua esistenza” sottolinea Marisa Zurlo, presidente dell’associazione. Il Premio Donne  è simboleggiato dal dipinto di Teofilo Patini “Bestie da soma” , un’opera  che , fin dal suo stesso titolo, non riserva alcuna pietà alle figure ritratte all’interno dell’ampio scorcio di vita agreste. Il premio consegnato consiste in una riproduzione del dipinto “Vanga e latte” dello stesso Patini. I premi sono stati consegnati per le seguenti categorie : – Arte e cultura – Sociale e legalità – Scienze e ambiente – Economia e sviluppo – Sport A queste categorie, costanti nel corso degli anni, si è aggiunta una categoria speciale  che sarà diversa  ogni anno con il cambiare della società, dell’economia e dei tempi. Il premio Categoria Speciale 2021 è stato assegnato a ” Le donne nel volontariato”, all’avvocato Catia Puglielli, Tribunale diritti del malato, Katia Quattrocchi per l’ A.N.A. Sulmona Associazione Nazionale Alpini Protezione Civile, Anna Mancinelli per la Croce Rossa italiana, a Sharon Aquaro  per la protezione  Civile Città di Sulmona. Per la categoria Aerew e Cultura sono state premiate Valentina D’Andrea , autrice e regista- attrice di spettacoli teatrali, Cinzia Leone , attrice cinematogragica , imitatrice e comica, Lindita Hisku , cantante lirica- soprano. Per la categoria sociale e legalità Laura Di Nicola, coordinatrice del Centro Antiviolenza  ” La libellula” di Sulmona  e del Centro Antiviolenza  ” donna” di Castel Di Sangro,  Federica Marinucci , coordinatrice regionale dell’associazione Libera  contro la mafia a favore della legalità. Per la categoria Scienze e Ambiente la dottoressa Diana Maria Paola Galassi , impegnata nel piano della tutela delle acque della Regione Abruzzo. Per la categoria Economia e sviluppo Filomena Pingue, imprenditrice cittadina  e Claudia Pingue, responsabile del Fondo Tecnology transfer. Per la categoria Sport sono state premiate Emanuela Spica, giovane schermitrice che ha conquistato la medaglia di bronzo  nei campionati italiani e la rappresentanza regionale femminile Calcetto a cinque. La premiazione è stata valorizzata da brevi intermezzi teatrali ispirati alle figure femminili di Shakespeare: Cleopatra, Cordelia, Ofelia, Desdemona. L’evento è stato presentato da Stefania Di Buccio e Roberta Di Censo.