DI PIERO-GEROSOLIMO, LA PAROLA TORNA AGLI ELETTORI

Con gli ultimi fuochi, accesi tra piazza Garibaldi ed il cortile municipale, si è conclusa ieri sera una campagna elettorale ad alta tensione, non priva di colpi di scena. Oggi è la giornata della riflessione, del cosiddetto silenzio elettorale, sebbene violato da social e messaggi. La parola domani e dopodomani torna agli elettori, chiamati a pronunciarsi nel turno di ballottaggio tra Gianfranco Di Piero, candidato della coalizione di centrosinistra Liberamente Sulmona, che nel primo turno ha ottenuto 5.308 voti, (39,6%), e Andrea Gerosolimo, candidato sindaco della coalizione civica Sulmona Protagonista, che ha ottenuto 4.598 voti, (34,3%). Sono invece rimasti esclusi dal secondo turno Vittorio Masci, candidato sindaco del centrodestra, con 3.129 voti (39,6%) ed Elisabetta Bianchi, candidato sindaco di Direzione Sulmona, con 362 voti (2,7%). Gli elettori che hanno partecipato al voto, domenica 3 ottobre e lunedì 4 ottobre, sono stati 13.803, pari al 63.32% degli aventi diritto. In totale gli elettori e le elettrici sulmonesi sono 21.798. Ed ecco da lunedi sera come potrebbe essere composto il Consiglio comunale. In caso di vittoria del candidato del centrosinistra, Gianfranco Di Piero, il Pd avrà quattro consiglieri comunali: Teresa Nannarone, Mimmo Di Benedetto, Antonella La Gatta e Cristiano Gerosolimo. La formazione di Sulmona Libera e Forte tre consiglieri: Maurizio Proietti, Caterina Di Rienzo, Katia Di Marzio, un consigliere il movimento Sbic, Maurizio Balassone, un consigliere il M5S, Attilio D’Andrea ed un consigliere Intesa per Sulmona, Claudio Febbo. In opposizione saranno Andrea Gerosolimo (candidato sindaco non eletto), Vittorio Masci (candidato sindaco non eletto), con Fare Sulmona che avrà un consigliere, Salvatore Zavarella, Sulmona al Centro, Franco Di Rocco, I Democratici, Luigi Santilli e la Lega, Antonietta La Porta. In caso invece di vittoria del candidato sindaco di Sulmona Protagonista, Andrea Gerosolimo, Sulmona al Centro avrà tre consiglieri comunali: Franco Di Rocco, Stefania Paolini, Simona Fusco, due consiglieri Fare Sulmona: Salvatore Zavarella e Valentina Valeri, due consiglieri i Democratici: Luigi Santilli e Luciano Marinucci, un consigliere Territorio Futuro, Massimo Di Paolo, Avanti Sulmona, Luisa Taglieri e Il Popolo di Sulmona, Ada Di Ianni. La minoranza sarà composta da Gianfranco Di Piero (candidato sindaco non eletto), Vittorio Masci (candidato sindaco non eletto), Teresa Nannarone (Pd), Maurizio Proietti (Sulmona Libera e Forte), Maurizio Balassone (Sbic) e Antonietta La Porta (Lega).