CUORE D’ABRUZZO IN BICI, PER CICLOVIDIA ARRIVA LA SEGNALETICA

“Il progetto “Cuore d’Abruzzo in bici” corre veloce e porta a termine un altro importante tassello: l’allestimento della Ciclovidia che è l’anello centrale e più significativo per il territorio sulmonese”. Lo annuncia l’assessore comunale Manuela Cozzi.“Fra i 14 itinerari messi a punto con il progetto generale che interessano un ampio comprensorio di 27 comuni, con oltre 1.000 km di percorsi ad anello, l’Amministrazione uscente – si è impegnata a destinare una piccola risorsa per dare senso compiuto al primo e più importante tracciato, proposto ormai da tempo dall’Associazione Bicincontriamoci, validato dalla Fiab e presto marcatamente riconoscibile, grazie alla segnaletica direzionale, che consentirà anche ai meno esperti conoscitori del nostro territorio, di fruire del percorso” spiega l’assessore. “Questo, partendo dall’Abbazia Celestiniana, passa per la stazione ferroviaria, attraversa il centro storico per dirigersi poi verso Cansano/Pacentro e, lambendo attraverso strade periferiche le pendici del Morrone, torna al complesso monumentale di partenza. Con questo si vuole dare un primo segnale della necessità di infrastrutturare i numerosi percorsi individuati per creare un vero e proprio sistema ciclabile nel cuore d’Abruzzo che incentivi l’uso della bicicletta, non solo come mezzo di spostamento sostenibile, ma come strumento ludico-ricreativo, sportivo a favore della popolazione locale ma anche di un turismo responsabile, la cui domanda risulta in rapida crescita soprattutto se coniugata a contesti urbani di straordinario interesse, a zone a bassa pressione automobilistica e di grande importanza ambientale e naturalistica, come le nostre aree protette. La Regione deve porre attenzione e generare sinergia con le amministrazioni delle aree interne e non concentrare investimenti solo sulla fascia costiera.”
conclude l’assessore Cozzi.