TRUFFA DEL PACCO, ANZIANA SULMONESE NON CADE IN TRAPPOLA MA RESTA L’ALLARME

Ancora in azione i malviventi della banda del pacco, in cerca di truffare anziani. Questa mattina una novantaquattrenne, residente a Sulmona, nella zona di via Freda, ha ricevuto la telefonata del solito sconosciuto che fingendosi il figlio le ha chiesto di recarsi con urgenza nell’ufficio delle Poste, in piazza Brigata Maiella, portando la somma di tremila euro, per il ritiro di un pacco. L’anziana però non è caduta in trappola, subdorando l’imbroglio. Ha chiuso la telefonata, informandone subito il figlio, in quel momento al suo posto di lavoro. “Da sempre ho messo in guardia mia madre dall’agguato di questi imbroglioni senza scrupoli, gentaglia della peggiore specie che vuole ingannare persone indifese – ha detto il figlio riferendo l’accaduto – stavolta il colpo è andato a vuoto. Spero che gli anziani siano sempre attenti e difesi a dovere da questi soggetti ignobili, senza cuore, che vanno solo assicurati alla giustizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *