LIBRERIA DEL PARCO DAOLIO DISTRUTTA DAI VANDALI

Il book crossing era stato inaugurato lo scorso 23 luglio, nel parco Daolio, a cura della Lupieditore del sulmonese Jacopo Lupi. Iniziativa accolta subito con entusiasmo ed abbondante disponibilità di libri. Dalla notte scorsa della libreria, allestita con libri donati da cittadini per essere messi a disposizione gratuita degli altri, non resta quasi nulla. Per un’incursione vandalica, di quelle che purtroppo non sono rare in città, di quei libri restano copertine e pagine sparse ovunque. Uno dei simboli per eccellenza della cultura è incappato nelle mani di persone senza rispetto e senza scrupoli. I soliti ignoti hanno strappato libri, riducendo gran parte dei volumi a mucchi di carta. Ma lo stesso parco Daolio, nonostante gli sforzi costanti dei volontari, in questi ultimi giorni è tornato ricettacolo di rifiuti di ogni genere. L’inciviltà dilaga e non si ferma.

2 commenti su “LIBRERIA DEL PARCO DAOLIO DISTRUTTA DAI VANDALI

  • 6 Ottobre 2021 in 18:46
    Permalink

    Domanda: perché continuare a chiamarli vandali? Altro non sono che imbecilli, bulletti e vigliacchi, attributi tipici degli imbecilli bulletti e vigliacchi.

  • 6 Ottobre 2021 in 18:28
    Permalink

    Son passato per puro caso in quella libreria la scorsa Domenica mattina (03/10/21) ed era già distrutta come narra l’articolo !

I commenti sono chiusi