GRANDE COMMOZIONE PER L’ADDIO A TANTURRI NELLA CHIESA DELL’ANNUNZIATA (video)

Tanti sulmonesi si sono stretti intorno ai familiari del presidente della Camerata Musicale, Antonio Tanturri, nel rito funebre che si è svolto questa mattina nella chiesa dell’Annunziata. Una chiesa che ha subito richiamato il legame con il vicino auditorium, che Tanturri ha frequentato per decenni ogni domenica, in occasione di concerti di quell’ente, la Camerata appunto, che lo vide, ancora giovane, tra i fondatori. Ma Tanturri è stato impegnato nel mondo della cultura anche come presidente dell’associazione Giostra Cavalleresca e come socio dell’Università della Libera Età, portando sempre il suo appassionato e intelligente contributo. Come ha ricordato Franco Cavallone, tra i suoi amici più cari, Tanturri oltre alla passione della musica e della cultura, aveva anche passione per la montagna, per il contatto con la natura, fin da giovanissimo, quando aveva aderito al Gruppo Scout, testimoniando sempre, con coerenza, valori come la famiglia e la fede religiosa. Con chiunque incontrasse Tanturri era persona cordiale, sempre pronta al sorriso, al gesto gentile, alla battuta discreta e arguta. Con questi ricordi è stato reso l’ultimo saluto ad una delle personalità della città culturale, da un impegno assiduo speso per amore di Sulmona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *