SULMONA ADERISCE ALLA RETE NAZIONALE DEI PARCHI LETTERARI

A corredo di un lungo iter iniziato nel 2017 con l’istituzione delle celebrazioni per il bimillenario della morte di Ovidio, arriva a compimento l’adesione di Sulmona alla Rete Nazionale de “I Parchi Letterari”, che ha lo scopo di valorizzare le aree di interesse storico nei luoghi dell’ispirazione letteraria e promuovere la conoscenza del paesaggio culturale nel suo complesso, seguendo un approccio responsabile al paesaggio, al patrimonio culturale e alle economie locali. Il Comune di Sulmona con la costituzione del Parco Letterario di Ovidio, che si avvarrà quale referente scientifico a titolo non oneroso del professore Alessandro Bencivenga, Presidente locale e coordinatore Abruzzese  dell’Archeoclub, nonché curatore di molte attività culturali ovidiane,  è così inserita fra le Comunità che lavorano costantemente per la salvaguardia dell’unicità dei territori al fine di contribuire alla promozione delle identità territoriali italiane ed europee, accanto ad altri Parchi Letterari della Valle Peligna.  Un tale collegamento tra queste comunità abruzzesi: Anversa degli Abruzzi con il Parco Letterario Gabriele D’Annunzio, Pescasseroli, Raiano e Montenerodomo con il Parco Letterario Benedetto Croce, Pescina con il costituendo Parco Letterario Ignazio Silone, sotto i profili letterario e culturale in genere, scientifico, storico, organizzativo e promozionale, consentirà di dare ulteriore impulso e valorizzazione all’intera identità regionale. “Quello delle reti tematiche è una infrastruttura immateriale che consente meglio di singole iniziative di attrarre risorse e finanziamenti regionali, nazionali ed europei. Pertanto oltre alla comunità delle Città degli Eremi, ha inteso investire nella rete de I Parchi Letterari che conta già 30 importanti Comuni italiani che condividono i principi della cooperazione, di adattamento al territorio, di esperienza e Paesaggio Vivente, di qualità ed autenticità come micro modello italiano di sviluppo locale, di conoscenza culturale coniugata all’altrettanto importante tutela ambientale. Il Parco Letterario Ovidio, rappresenterà un prezioso contenitore per tutti gli eventi che a breve saranno realizzati con la Legge specifica, il cui Comitato scientifico ha già selezionato 6 proposte fra le 27 pervenute che potranno essere realizzate già entro il 2021 e tutto questo potrà trovare ampia risonanza sul portale dedicato  www.parchiletterari.com  che conferma ogni anno oltre 2.500.000 di accessi contenitore nel quale tutti i Parchi Letterari hanno on-line pagine dedicate” È quanto afferma l’assessore allo Cultura e Turismo Manuela Cozzi, che aggiunge: “Ciò non potrà che rafforzare anche importanti relazioni esterne con città come Roma o Costanza, con la quale Sulmona è gemellata, e con le quali si sono già realizzati ambiziosi progetti destinati ad aumentare e portare nuova linfa alla storia e alla cultura ovidiana oltre che all’economia del territorio orientata verso un turismo di qualità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *