TRIBUNALE, GIORNALISTA A GIUDIZIO PER VIOLAZIONI DEONTOLOGICHE

Il giornalista Patrizio Iavarone, direttore responsabile della testata on-line Il Germe, è stato rinviato a giudizio dinanzi al Tribunale penale di Sulmona per rispondere in merito alle ipotesi di reato di illecita divulgazione dei dati personali e di violazione delle regole deontologiche del giornalista, in  merito all’ipotesi di reato di diffamazione a mezzo stampa e in merito all’ipotesi di reato di pubblicazione arbitraria di atti di un procedimento penale. Lo ha deciso questa mattina il Gup del Tribunale di Sulmona al termine dell’udienza preliminare. Secondo la Procura il giornalista avrebbe commesso i predetti reati ai danni di due persone, due giovani donne, rispettivamente coinvolte come vittime, nel recente passato, in diversi gravi fatti di cronaca ed il Gup, sentita l’accusa e la difesa, ha ritenuto che sussistono elementi affinché l’accusa possa essere sostenuta in giudizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *