CASINI: STAGIONE TEATRALE, LA VITTORIA DEL “CANIGLIA” E DELLA CULTURA

“Si conclude la stagione di prosa 2021 in un teatro Maria Caniglia vivo e magico in cui l’opera di Shakespeare esalta la poetica di Ovidio in una straordinaria rappresentazione di “Venere e Adone“, con una intensa Melania Giglio e la regia di Daniele Salvi, nell’ultima direzione artistica di Gigi Proietti e le musiche del nostro talentuoso e infaticabile Patrizio Maria D’Artista, orgoglio della nostra città”. A parlare è il sindaco Annamaria Casini. “Nel 2016 partimmo proprio con la cultura ridando a Sulmona dopo molti anni una grande stagione di prosa con il compianto Federico Fiorenza. Con lui ci proponemmo di riportare a Sulmona Gigi Proietti dopo oltre 40 anni dallo storico allestimento al Caniglia di “A me gli occhi”, che consacrò il suo successo – ricorda il sindaco – Purtroppo non ci siamo riusciti, ci hanno lasciati sia Federico che Gigi Proietti, ma grazie all’associazione Meta con Patrizio D’Artista e il progetto “Teatro Maria Caniglia” siamo andati avanti verso un teatro di produzione, abbiamo realizzato un’altra grande stagione e portato a Sulmona Carlotta Proietti per consegnare a lei un omaggio in ricordo del suo grande papà” E presto Meta realizzerà la prima produzione teatrale proprio con la regia di Daniele Salvi”. “La vittoria del Teatro Maria Caniglia. La grande vittoria della cultura sul vuoto e il dolore della pandemia. La grande vittoria di un progetto fatto di giovani sulmonesi per la grande prosa e la produzione teatrale a Sulmona che ha dato ragione al grande impegno di questi anni che proietta al futuro il nostro teatro” conclude Casini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *