BOTTE, RISSE E FERITI IN CENTRO STORICO SOTTO GLI OCCHI DELLA POLIZIA

Notte movimentata nel centro storico di Sulmona con alcuni gruppi di giovani particolarmente su di giri.  E non è bastata la costante presenza delle forze dell’ordine per evitare che si verificassero tre liti nel giro di pochi minuti. Scazzottate particolarmente violente, tutte accese per futili motivi. Tant’è che un giovane di 27 anni ha dovuto far ricorso alle cure del pronto soccorso dopo aver riportato ferite alla testa e al volto, sempre nel corso di una lite con un altro coetaneo. Secondo alcuni testimoni che hanno assistito alla scena,  il giovane sarebbe stato aggredito nei pressi di un bar da un altro giovane che, per cause e circostanze ancora da chiarire gli avrebbe sferrato un pugno al volto.Il malcapitato è caduto pesantemente per terra perdendo anche conoscenza, poi con l’aiuto di alcuni presenti si sarebbe ripreso proprio mentre arrivavano le volanti della polizia. A quel punto il giovane si sarebbe dileguato tra i vicoli del centro storico fino a quando l’ambulanza del 118, allertata da alcuni giovani preoccupati dalle sue condizioni, lo ha recuperato e soccorso nei pressi di Ponte Capograssi. Trasportato al pronto soccorso il giovane è stato medicato e dimesso con una prognosi di 18 giorni. Nel frattempo la polizia ha provveduto ad identificare e fermare un giovane del posto. Si tratta di un 18enne di Sulmona. Altre due liti, per fortuna senza gravi conseguenze, si sono verificate nel giro di alcuni minuti a distanza l’una dall’altra, sempre su Corso Ovidio  nell’area del complesso monumentale dell’Annunziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *