SNAM, IL COMUNE DI SULMONA SI COSTITUISCE A SOSTEGNO DEL RICORSO STRAORDINARIO AL CAPO DI STATO

Il Comune di Sulmona si costituisce a sostegno del ricorso straordinario al Capo dello Stato contro il progetto Snam. È quanto deliberato ieri dalla Giunta. Torna alla ribalta la problematica, mai sopita, inerente la realizzazione a Sulmona della centrale di compressione del Gas. A seguito infatti delle prescritte procedure di legge, finalizzate alla consultazione tra le amministrazioni pubbliche a vario titolo coinvolte, il Ministero della transizione Ecologica, nonostante il rinnovato parere contrario del Comune di Sulmona, ha emesso lo scorso 11 marzo il decreto di autorizzazione integrata ambientale (AIA) per l’esercizio della centrale stessa. Contro tale provvedimento l’associazione “WWF”, insieme all’associazione “Salviamo l’Orso”, il 6 agosto scorso ha notificato alle Amministrazioni interessate il ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, a firma dell’Avvocato Febbo, per ottenere declaratoria di annullamento del medesimo, unitamente ad altri atti descritti nel ricorso depositato, antecedenti, propedeutici o consequenziali all’adozione del provvedimento Ministeriale. “Coerentemente a quanto sostenuto fino ad oggi  dall’Amministrazione Comunale e  difeso convintamente  a tutela del territorio e della popolazione tutta, la giunta ha fatto proprie le asserite doglianze in quanto ascrivibili a motivi di illegittimità dell’iter procedimentale e nello specifico a nullità del procedimento per mancanza di un elemento essenziale del provvedimento: difetto d’istruttoria in relazione alle emissioni in atmosfera e all’impatto sul clima – dichiara il sindaco Annamaria Casini –
In subordine, si è condiviso anche l’eccesso di potere per carenza di presupposti, illogicità manifesta e travisamento dei fatti. La Giunta ha fatto propri i motivi addotti e ha deliberato il supporto all’iniziativa intrapresa in linea con le esigenze di tutela del patrimonio paesaggistico e naturale del territorio che il Comune deve perseguire, anche per la prevenzione dello stato di salute della comunità locale”. La delibera formalizza quindi la costituzione del Comune di Sulmona a sostegno del ricorso ritenuto meritevole di considerazione, in aderenza con le azioni già poste in essere da questa Amministrazione comunale che con Deliberazione della giunta comunale n. 201 del 15 settembre 2021  ha concesso patrocinio alla “No Snam Fest”, manifestazione di sensibilizzazione sulle problematiche relative alla realizzazione della centrale e del metanodotto Snam. Si torna a sottolineare quindi l’ indubbia utilità per il Comune di Sulmona di procedere alla costituzione nel procedimento in questione, per meglio tutelare le proprie ragioni, conferendo mandato all’Avvocato dell’Ente, per la costituzione nel procedimento, a sostegno del gravame promosso dalle Associazioni “WWF” e “Salviamo l’Orso” con Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

Un commento su “SNAM, IL COMUNE DI SULMONA SI COSTITUISCE A SOSTEGNO DEL RICORSO STRAORDINARIO AL CAPO DI STATO

  • 18 Settembre 2021 in 16:12
    Permalink

    Non per polemizzare, ma soltanto per ricordare al primo cittadino e sindaco uscente del Comune di Sulmona, che nel 2018 (luglio, te anni fa) il Presidente della Repubblica Mattarella si è recato in visita ufficiale nella Repubblica dell’Azerbaigian, con una folta delegazione di Ministri del Governo italiano. Durante gli incontri ufficiali, sono stati stipulati diversi accordi bilaterali di vario genere (di natura politica, economica, culturale. Uno di questi è un “Il protocollo di cooperazione tra Ministeri dell’Economia sul gas naturale”! Non è un segreto che questo accordo riguardava il progetto del metanodotto TAP (Trans-Adriatic Pipeline) e non certo la sola tratta dall’Azerbaigian ( dal giacimento offshore azero Shah Deniz, situato nel Mar Caspio) fino a Santa Foca (Melendugno) in Puglia… ad essere pignoli, il nome TAP è relativo all’ultima tratta di 870 km (da Kipoi in Grecia, fino a Santa Foca di Melendugno, in Puglia. Non so come il presidente della Repubblica accoglierà il “ricorso straordinario” sostenuto dal Comune di Sulmona…

I commenti sono chiusi