TANTA GENTE PER L’EX PREMIER CONTE (Video)

Tante persone in corso Ovidio per l’ex premier Giuseppe Conte, oggi presidente del M5S, arrivato a Sulmona a sostegno del candidato sindaco Gianfranco Di Piero. Conte precisa subito che il suo non è un tour elettorale ma un itinerario di ascolto e di dialogo con i cittadini. E sono i cittadini, davanti alla scalinata dell’Annunziata, a stringersi subito intorno all’ex premier che resta affascinato dalla facciata del palazzo Annunziata, ricordando che la prima volta lo aveva visto da bambino. Piovono applausi, prima che Conte, con accanto la senatrice Gabriella Di Girolamo ed il candidato sindaco, possa iniziare a rispondere alle domande dei giornalisti. “La transizione ecologica va fatta con i cittadini, non deve essere un’imposizione dall’alto altrimenti non è transizione ecologica, va fatta come oggi, ascoltando i cittadini cercando di capire quali sono le reali esigenze di questa comunità. Se uno Stato pensa di raggiungere la neutralità climatica a colpi di imposizione, al di là del caso specifico della centrale snam e del metanodotto, non si va da nessuna parte. Bisogna diffondere la cultura integralmente ecologica attraverso le rinnovabili pulite e dobbiamo farlo partecipando insieme e coinvolgendo tutte le comunità nei progetti verdi. Ad esempio io sono venuto qui a parlare di comunità energetiche e dobbiamo arrivare a far si che tutti i condomini producano energia, per risparmiare sui costi. E’ quello il nostro futuro” ha detto Conte a proposito della centrale e gasdotto Snam. Sul Tribunale di Sulmona Conte ha detto: “Avevamo introdotto una soluzione normativa che ci è stata cassata. Torneremo a farci sentire, perché riteniamo che quello della geografia giudiziaria è un problema serio. De i cittadini e anche gli operatori giudiziari devono percorrere un’ora e mezza per chiedere giustizia siamo nella condizione di assoluto disagio. Stiamo accelerando i processi, stiamo investendo su strutture, personale e magistrati, poi però se le distanze sono quelle non è che possiamo rendere il servizio giustizia a misura del cittadino”. Il candidato sindaco Di Piero ha chiesto all’ex premier di scrivere sula sua agenda le esigenze del territorio: la difesa del Tribunale, la velocizzazione della Pescara-Roma, per la quale Conte ha già fatto molto in passato. “La Roma-Pescara è un’opera strategica e le siamo grati per quanto fatto e per quanto ancora farà” ha sottolineato il candidato sindaco, ricordando infine la battaglia contro centrale e metanodotto Snam. Passando dall’Annunziata alla sede del M5S, in via De Nino, Conte ha incontrato il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, sulmonese d’adozione e come l’ex premier pugliese d’origine. Quindi, prima di congedarsi da Sulmona, ha incontrato il suo parente, il giornalista Valerio Rosano, cugino di sua madre che gli ha donato una sua pubblicazione.

Giuseppe Conte a Sulmona
Giuseppe Conte risponde ai giornalisti sulla scalinata del Palazzo dell’Annunziata

 

4 commenti su “TANTA GENTE PER L’EX PREMIER CONTE (Video)

  • 17 Settembre 2021 in 21:15
    Permalink

    Caro GDS, prima di scrivere e pubblicare sarebbe il caso di farsi correggere il compitino da qulche maestro elementare

    • 17 Settembre 2021 in 22:10
      Permalink

      Guardi che io scrivo in modo molto complesso per procedimento di involontaria natura. Se non riesci a seguirlo ti dico già da subito ,da questa altra parte della tastiera, che sei di semplice quoziente intellettivo, perché non sei il primo che mi muove questi appunti ma sei uno ulteriore fi una serie di persone più lineari che hanno quella tendenza a confondersi per una puntina di facile ritardo.saluti

  • 17 Settembre 2021 in 18:56
    Permalink

    ( correzione) E COSTA TEMPO ED ENERGIA.

  • 17 Settembre 2021 in 18:39
    Permalink

    Io, per questa soluzione della velocità Roma- Pescara come dice, Conte,
    fa intendere che non ci capisce tanto. Indubbiamente è tanto bravo tanto bello sempre arripulito e tutto ariscambiato con la cravatta e la riga ai pantaloni a riporto con quella ai capelli, però la bassa formazione sociale di figlio di famigliola misurata di impiegatelli meridionali si contorce a suo sfavore sepproprio, per non altra levatura possibile della personalità, subito ha lamentato gli stessi sospiri di povertà nel sopportare la percorrenza tortuosa dei lunghi tempi della linea ferroviaria utilizzata dai cittadini elettori. Pero’ raggiungere Roma o Pescara da Sulmona non è assolutamente difficile in bus od in auto perché, essendo ambedue l’esempio opposto di una città agile smart e fruibile, accade a me come a tutti che raggiungo con minor tempo di un ora i caselli di uscita di Roma o Pescara ,e poi, per il traffico urbano circa il doppio di tempo caotico per andare per esempio in Corte di Cassazione od in BankItalia a Pescara.
    Il ritardo e la sofferenza degli Abruzzi è per le merci, perché tutte le merci per andare ai porti. buoni del Tirreno (Civitavecchia,Gaeta, Napoli. I porti nostri neanche a nominarli perché hanno un pescaggio irrisorio ,8000 tonn. per Ortona e, d’ altro canto non si possono avere come la botte piena etc, lunghe spiaggie sabbiose per il turismo e a fianco porti profondissimi) dal Pescarese LE DEVI SAGLIERE ai mille metri dei valichi, per miliardi di tonnellate dai secoli e per secoli. EVOSTA TEMPI ED ENERGIA.
    Uno studio invece per una trapanatura di 27 Km. da Anversa a Balsorano a quota 350 mt. sarebbe da considerare anche per i progressi di velocità logistica che apporterà in Italia l’imminente tunnel del Brennero. Perciò valutare costi risparmi e benefici con ricaduta in un secolo di un opera consistente di qualche miliardo di euri, e che, sicuramente finanzierà con un buona percentuale la UE.

I commenti sono chiusi