“ECCO LA CITTA’ CHE LASCIO AI SUCCESSORI”, IL SINDACO ILLUSTRA I SUOI CINQUE ANNI E MEZZO A PALAZZO S.FRANCESCO

In otto capitoli, racchiusi in un opuscolo, il sindaco Annamaria Casini ha illustrato e sintetizzato cinque anni e mezzo vissuti la guida della città. Otto “fotografie” della città che il primo sindaco donna nella storia di Sulmona lascia ai suoi successori. Sulmona efficiente, con una macchina amministrativa ammodernata e nuovo personale in organico, Sulmona città inclusiva, nelle politiche sociali, nell’edilizia residenziale, nello sport, Sulmona città della cultura, con le celebrazioni del Bimillenario ovidiano, culminate nella visita del presidente della Repubblica e altri eventi che caratterizzano la città culturale, Sulmona città territorio e d’Europa, una città che guarda oltre i confini locali, raccordandosi al comprensorio e inserita nei circuiti europei, Sulmona città storica ed accogliente, mirando a valorizzare le sue potenzialità turistiche, Sulmona città sostenibile, nella politica ambientale, in quella dei rifiuti e nella mobilità sostenibile, Sulmona città rigenerata, nell’edilizia scolastica e nei lavori pubblici e Sulmona città sicura, nel potenziamento della Protezione civile e del volontariato, nella gestione delle emergenze. A conclusione della sintesi di quanto operato il sindaco getta uno sguardo al futuro, auspicando che il lavoro compiuto faccia da base di partenza per i futuri amministratori, consapevole di aver operato “con onestà e dedizione per il bene della città”. Casini si è detta orgogliosa di quanto compiuto e di essere riuscita a guidare un’amministrazione che ha portato a termine il suo mandato di cinque anni. Fatto che non accadeva da un ventennio. “Malgrado difficoltà politiche siamo andati avanti, sostenendo fino alla fine il progetto per il quale siamo stati eletti alla guida della città” ha tenuto a sottolineare, ricordando anche le due fasi vissute durante il mandato, con tre giunte e diciotto assessori succedutisi nell’esecutivo ed un accordo politico che ha mutato parte della coalizione originaria, tra chi ha abbandonato e chi dall’opposizione ha aderito alla maggioranza. “Ho deciso però due anni e mezzo fa di non ricandidarmi” ha precisato, pur non tacendo l’aspirazione a restare “soggetto politico” anche nel prossimo futuro.

4 commenti su ““ECCO LA CITTA’ CHE LASCIO AI SUCCESSORI”, IL SINDACO ILLUSTRA I SUOI CINQUE ANNI E MEZZO A PALAZZO S.FRANCESCO

  • 16 Settembre 2021 in 15:35
    Permalink

    In sostanza il nulla assoluto…politicamente valutando. Tutte incompiute quelle gestite o eredità della Giunta Ranalli…,o addirittura della Giunta Federico, il che è tutto dire, qualcuno avrebbe dovuto ringraziarla ma nulla è pervenuto. Se la sua parte non ringrazia ci saranno stati buoni motivi…? In sostanza l’inconsistenza non paga…#casiniacasa

I commenti sono chiusi