BICI ELETTRICHE, BANDO DEL COMUNE DI PRATOLA

Il Comune di Pratola Peligna “aderisce” al Programma nazionale per la mobilità sostenibile casa – scuola casa-lavoro. È stato pubblicato il bando per l’assegnazione di contributi per l’acquisto di mezzi di trasporto ecologici per uso urbano, nell’ambito del progetto denominato “Città sostenibile nella Terra dei Parchi” finanziato dal Ministero dell’Ambiente e volto a incentivare l’utilizzo di mezzi di trasporto di condivisione o alternativi, per ridurre l’inquinamento atmosferico e acustico e contrastare il consumo di suolo. Gli studenti che abbiano compiuto 16 anni e sono iscritti a un corso di studi scolastico o universitario, i lavoratori dipendenti o autonomi e i genitori che accompagnano giornalmente i figli a scuola, possono presentare da oggi, martedì 14 settembre, e fino alle 13 e 30 del prossimo 15 ottobre, la domanda per l’assegnazione di contributi economici da parte del Comune di Pratola Peligna finalizzati all’acquisto di mezzi di trasporto a impatto ambientale zero, quali biciclette elettriche e tradizionali e kit per elettrificare la bici. Nella categoria delle bici tradizionali rientrano le bici ad uso urbano, le biciclette pieghevoli e le minibici purché non siano ad uso sportivo. La somma disponibile per l’attuazione dell’iniziativa è di 15.193, 82 euro, finanziata nello specifico per il 60 per cento da risorse del Ministero e per il restante 40 da fondi del Comune di Pratola Peligna. I cittadini interessati, che devono essere naturalmente residenti nel Comune di Pratola Peligna, possono scaricare il modulo per la domanda dal sito istituzionale dell’ente (www.comune.pratolapeligna.aq.it) per inviarla, con copia del documento di identità e del preventivo dettagliato del mezzo scelto, all’indirizzo di posta elettronica [email protected] abilitato a ricevere anche da posta ordinaria.L’incentivo è riconosciuto sul prezzo finale, comprensivo delle eventuali spese di spedizione, trasporto e montaggio, e varia a seconda del mezzo acquistato (massimo 500 euro per la bici a pedalata assistita, 200 per la bici tradizionale e 80 per l’acquisto del kit per l’elettrificazione dei velocipedi) senza superare il 50 per cento della spesa sostenuta. Un ulteriore contributo di 30 euro si aggiunge per l’acquisto di casco e bretelle catarifrangenti a prescindere dalla bici scelta. Il contributo è infine riconosciuto ad un solo componente del nucleo familiare e per l’acquisto di un solo mezzo. Tutti i dettagli del bando sono pubblicati sul sito dell’ente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *