SOSPIRI CONDANNA L’ATTO INCENDIARIO ED ESPRIME SOLIDARIETA’ AL PRESIDENTE ATER

iI presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, esprime solidarietà all’Ater dopo l’atto incendiario contro la sede di Pescara. “Esprimo a nome mio e di tutto il consiglio regionale la massima solidarietà al presidente dell’Ater Mario Lattanzio al suo consiglio d’amministrazione, a tutti i dirigenti, i tecnici e i funzionari perché hanno subito un atto intimidatorio», dice Sospiri. “Posso pensare – aggiunge il presidente del consiglio regionale, «che sia stato fatto da qualcuno che ritiene che si possa continuare a vivere dentro un alloggio popolare comportandosi in maniera illegale, o detenerlo in maniera illegale e questo non è più possibile e non sarà mai tollerato”. “Oltre a esprimere la mia vicinanza al presidente Lattanzio, lo invito a continuare l’opera intrapresa per consegnare un alloggio popolare a chi lo sa tenere, a chi dentro ci si comporta con dignità e soprattutto a chi ne ha diritto – ha proseguito il presidente dell’assemblea regionale -lo invito a continuare con il progetto di demoricostruzione del Ferro di Cavallo che è un’orrenda costruzione dove si celano tutti i reati possibili e immaginabili e tanta brava gente deve essere tenuta in ostaggio da piccoli gruppo che delinquono e quindi i nostri progetti non arretreranno. Qualsiasi immobile pubblico deve essere detenuto con dignità”. “Se ristrutturiamo ma dentro vanno famiglie che non hanno a cuore il senso civico saranno sempre soldi sprecati. Fa bene Ater a garantire prima la legalità e poi le assegnazioni. Se qualcuno pensa di intimidire il presidente Lattanzio ha completamente sbagliato: gli sfratti ci sono stati, ci sono e ci saranno. Se chi delinque pensa di poterlo fare si sbaglia. Se prima avevamo una volontà assoluta di abbattere il Ferro di Cavallo come simbolo di rinascita del nostro patrimonio pubblico, a questo punto diventerà il primo punto all’ordine del giorno della nostra agenda. Qualcuno dovrà capire che ci sono uomini dotati di una volontà incrollabile e uno di questo è il presidente Lattanzio” conclude Sospiri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *