CRIMINI INFORMATICI, RINNOVATO ACCORDO ARTA-POLIZIA POSTALE

E’ stato rinnovato oggi a Pescara l’accordo tra Polizia Postale e Arta Abruzzo, per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici sui sistemi informativi utilizzati dall’Ente. La convenzione, firmata dal dirigente del compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Abruzzo, il vice questore Elisabetta Narciso, e da Maurizio Dionisio, direttore generale di Arta, è finalizzata a prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti alle infrastrutture informatiche di Arta, considerate sensibili e di interesse pubblico. “Grazie al protocollo d’intesa siglato stamane – ha dichiarato il direttore generale di Arta, Maurizio Dionisio – potremo cooperare in modo strutturato con la Polizia Postale per adottare procedure di intervento e di scambio di informazioni utili a contrastare più efficacemente i crimini informatici. Le reti telematiche di supporto alle funzioni istituzionali di Arta – ha concluso Dionisio – sono di interesse pubblico e pertanto è necessario prevenire e contrastare ogni forma di accesso illecito”. La rinnovata collaborazione verterà principalmente sulla condivisione ed analisi di informazioni idonee a prevenire attacchi o danneggiamenti che possano pregiudicare la sicurezza delle infrastrutture; sulla segnalazione di emergenze relative a vulnerabilità, minacce ed incidenti in danno della regolarità dei servizi di comunicazione ed, infine, sull’identificazione dell’origine degli attacchi eventualmente subiti dai sistemi informatici. È prevista, infine, la realizzazione e la gestione di attività di comunicazione fra le parti in situazioni di emergenza.  “L’obiettivo – ha affermato il direttore tecnico di Arta, Massimo Giusti – è quello di scongiurare il rischio di attacchi che possano causare interruzione dei servizi di pubblica utilità o un’indebita sottrazione di informazioni, preservando così la gran mole di dati ambientali, amministrativi e personali gestiti dall’Agenzia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *