GEROSOLIMO PRESENTA IL SUO PROGETTO PER LA CITTÀ SOSTENUTO ANCHE DA PAOLA PELINO (Video)

Andrea Gerosolimo svela i suoi progetti per la città. E lo fa insieme ai candidati delle sue sette liste  che lo sosterranno nella prossima campagna elettorale. Con loro ci sarà anche Paola Pelino intervenuta a sorpresa per dire che lei sarà al fianco di Gerosolimo nella conquista di Palazzo San Francesco. Un progetto che Gerosolimo, nell’intervento durato quasi un’ora, ha definito “rivoluzionario”, che parte da due concetti fondamentali: la pacificazione e la verità. “In questi anni, il clima di odio creato ad arte nei miei confronti, ha generato spaccature non solo tra partiti politici ma anche tra amici e nelle famiglie”, ha sottolineato l’ex assessore regionale. “Questo non è più possibile. In queste quattro settimane che ci separano dalle elezioni lavoreremo senza raccogliere alcuna provocazione, ci confronteremo solo con le nostre idee accettando anche le buone idee dei nostri avversari. Sulmona ha disperatamente bisogno di un clima di concordai e non di odio. Lo dobbiamo alla città e lo dobbiamo ai cittadini”. “Faremo in modo che non ci sia un combattimento di insulti ma la battaglia sia sulle idee”. Ha proseguito l’esponente principe del civismo, svelando che il secondo concetto che porterà avanti sarà quello della verità. Anche se sarà una verità scomoda e crudele. “Diremo tutta la verità sui temi forti che da anni coinvolgono Sulmona e il suo comprensorio ormai da venti anni come la centrale di spinta della Snam, il tribunale, l’ospedale gli insediamenti produttivi”, ha tenuto a precisare Gerosolimo. “Siamo contrari a insediamenti impattanti come la Centrale Snam, ma come Comune possiamo fare ben poco. C’è l’ospedale dove il confronto può essere aperto ma non mi appassiona il discorso di ospedale di base, di primo livello o secondo livello. Non mi interessa parlare dell’etichetta ma dei contenuti dell’ospedale. Dei bandi per i primari di chirurgia, medicina, ortopedia fermi da tanti anni. Della carenza di personale, dei macchinari obsoleti e della risonanza magnetica nuova di zecca già montata e che da due anni non viene attivata”. “Noi viviamo in una città stupenda, la più bella d’Abruzzo, una sorta di teatro naturale che non abbiamo mai saputo valorizzare”, ha detto ancora l’ex assessore regionale. “La cosa che dobbiamo fare e mostrare queste bellezze, le chiese, piazza Garibaldi, l’abbazia celestiniana che è un giacimento culturale che ci invidia il mondo intero.

Dobbiamo mostrare le nostre montagne: a venti minuti da qui abbiamo gli impianti di risalita più importanti del Centro-Sud. Nel casello autostradale di Sulmona transitano ogni anno un milione di turisti che non si fermano a Sulmona ma vanno a dormire negli alberghi dell’Alto Sangro. Noi dobbiamo creare le condizioni perché almeno un terzo di questi turisti si fermi a Sulmona. E per riuscirci faremo un bombardamento mediatico senza precedenti investendo consistenti risorse nella promozione della città e delle sue bellezze. In 365 giorni abbatteremo tutte le barriere architettoniche di Sulmona, progetto fondamentale per incrementare i flussi turistici”. “I prossimi saranno 26 giorni di cuore, di emozioni, di coraggio e di affetto”, ha concluso Gerosolimo, “saranno durissimi, ma abbiamo la squadra più forte in assoluto. Toccherà a noi fare in modo che questi 26 giorni si trasformino in un combattimento di idee e di principi e non di offese, con un unico obiettivo: riportare Sulmona e i sulmonesi al centro di un progetto rivoluzionario e vincente”. 

(

3 commenti su “GEROSOLIMO PRESENTA IL SUO PROGETTO PER LA CITTÀ SOSTENUTO ANCHE DA PAOLA PELINO (Video)

  • 13 Settembre 2021 in 23:14
    Permalink

    Gerosolimo. Chi lo cvonosce, chi lo ha mai visto? Dicono che sia nipote del cieco di Prezza, quello che ha dominato surrettiziamente per decenni la politica della valle Peligna.
    Vogliamo persone che non si nascondono , non persone misteriose di altri mondi. Nipoti e nipotini del cieco, così dicono. di Prezza

  • 8 Settembre 2021 in 11:31
    Permalink

    Ma chi è Gerosolimo? Non è di Prezza? E che cosa ha a che fare con Sulmona?
    Vorrei che qualcuno ben informato ci informasse su questo misterioso personaggio, che promette miracoli, come il mago di Napoli.
    Ve lo ricordate?

  • 7 Settembre 2021 in 08:17
    Permalink

    Un fiume in piena….di belle parole e tante promesse….come di consueto ,prima delle votazioni…..
    Poi…..il NULLA ASSOLUTO

I commenti sono chiusi