ASL, A RISCHIO IL FUTURO DEI LAVORATORI DELLA MANUTENZIONE DEGLI OSPEDALI

E’ a rischio il futuro di trentuno lavoratori nel settore della manutenzione degli ospedali dell’Asl L’Aquila Sulmona Avezzano. A denunciarlo è la Cgil alla luce del nuovo cambio della ditta affidataria dei servizi di manutenzione che avverrà il prossimo 1 ottobre. Dopo tanto tempo, infatti, si trovano quasi a dover ricominciare da capo considerando che in molti anni hanno cambiato già più volte ditta affidataria. Circa la metà degli addetti, secondo le prime indicazioni, passerà da un contratto a tempo indeterminato a uno a tempo determinato. Non solo problemi occupazionali, ma anche conseguenze nell’erogazione dei servizi. La Cgil fa presente di attendere ancora la convocazione prefettizia per il tentativo di conciliazione previsto dalla normativa sui servizi pubblici essenziali. Per questo lavoratori e sindacato si sono ritrovati questa mattina in assemblea per riflettere sui drammatici sviluppi della vicenda che, come si diceva, potrebbe avere come epilogo la perdita strutturale del 50% circa della forza lavoro impiegata in questo servizio. Con i sindacalisti Luigi Antonetti e Cristina Santella anche Elvira De Sanctis, segretario Fiom, chiede le ragioni di tutto ciò dal momento che il servizio manutenzione è un servizio essenziale e che ha continuità con operatori che ormai da venti anni hanno acquisito una certa professionalità.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *