ATER PESCARA, IL PRESIDENTE LATTANZIO: SARANNO ABBATTUTE LE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI ALLOGGI

Sempre più vicini i lavori dell’Ater Pescara per il superamento e abbattimento delle barriere architettoniche, attraverso interventi su ascensori e bagni. Ad annunciarlo è il presidente Mario Lattanzio, ricordando che il bando per la presentazione delle offerte scade il prossimo 6 settembre. L’importo dei lavori è di 283.158 euro, con un finanziamento della Regione.  Gli interventi consistono nella realizzazione di tre impianti ascensore a Pescara, nei fabbricati di via Pineta di Roio e in via Valle di Rose e lavori di adeguamento dei bagni in tredici alloggi, sostituendo vasc da bagno con piatto doccia, utilizzabile anche da disabili. “Nel patrimonio dell’Ater sono ancora moltissimi gli alloggi privi dei requisiti della legge 13 del 1989, che riguarda l’abbattimento delle barriere architettoniche – spiega Lattanzio – in particolare si registra l’assenza di ascensori e scivoli, nei fabbricati e negli alloggi mancano quei dispositivi minimi che dovrebbero possedere almeno i bagni”. Gli ultimi lavori risalgono al 2018, sempre con finanziamento della Regione. La priorità per l’ammissione a contributo per la realizzazione di questi lavori spetta ai soggetti ai quali l’Asl ha riconosciuto un handicap ai sensi della legge 104. A parità di condizioni la precedenza spetta a soggetti richiedenti il contributo con patologie come Sla e sclerosi multipla. All’Ater spetta programmare gli interventi e l’ufficio tecnico ha già redatto il progetto di fattibilità tecnica ed economica, individuando le opere da realizzare. All’inizio dell’anno è stato affidato l’incarico di progettazione e alla gara si è arrivati all’inizio di agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *