MIASMI NELLA FRAZIONE, I CITTADINI DI MARANE TORNANO A PROTESTARE

I miasmi che si propagano dalla discarica di Noce Mattei non cessano di ammorbare l’aria nella frazione di Marane e nelle zone limitrofe, ai piedi del Morrone. Per questo i residenti della frazione torneranno a protestare e a sollecitare soluzioni, da tempo attese, il prossimo 6 settembre, alle 18.30.  I residenti, stanchi di promesse d’interessamento, finora mai approdate a soluzioni concrete, ricordano che la loro protesta è a tutela esclusiva della loro salute e dell’ambiente. I cittadini che parteciperanno alla manifestazione s’incontreranno all’incrocio tra via Marane Palazzo, via Cappuccini e via Vicenne. Ribadiscono che la tutela dell’ambiente e della salute delle persone è diritto e dovere, che impone a tutti massima attenzione per la soluzione del problema che dura ormai da troppo tempo. Il Cogesa, direttamente chiamato in causa, a sua volta precisa che sono state compiute azioni per attenuare il fenomeno: la piantumazione degli alberi lungo il perimetro degli impianti di Noce Mattei , il ripristino della pavimentazione stradale, per riparare buche e avvallamenti sull’asfalto, muretti di delimitazione per lo scarico dei mezzi, nuovi portoni a chiusura ermetica e griglie di canalizzazione a ridosso delle rampe di travaso dei cassoni dell’organico. Lavori da trentamila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *