SBIC: LA NOSTRA LOTTA PER IL PUNTO NASCITA E’ STATA LUNGIMIRANTE

“E’ nata qui la piccola Hina. Sua madre, Bibi Arezu, è fuggita dall’Afghanistan ed è arrivata a Roccaraso. Ora quella vita che portava in grembo è venuta alla luce a Sulmona. La comunità ha accolto con gioia la notizia e sapere che, anche se marginalmente, abbiamo fatto qualcosa per la piccola Hina ci riempie di orgoglio”. A dichiararlo è il movimento civico Sbic, a proposito della giovane afgana che ha dato alla luce una bimba nell’ospedale dell’Annunziata. “Le nostre lotte per mantenere aperto il punto nascite hanno avuto l’ennesima conferma della loro giusta lungimiranza. Ne è valsa la pena e così per tutte le prese di posizione, le richieste e le lotte di questi anni. Siamo consapevoli che mai dobbiamo stancarci e mai demordere dalla difesa del territorio” sottolinea il movimento. “Noi non abbiamo votato per il declassamento del nostro ospedale come chiedevano di fare e poi hanno ratificato Gerosolimo e la sua maggioranza. SBiC sarà sempre dalla parte del nostro territorio” conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *