PAOLA PELINO: “SONO IN RIFLESSIONE SU FORZA ITALIA” E ATTACCA IL COORDINATORE REGIONALE PAGANO

“E’ certo che io sono in un momento di riflessione politica ma che abbia sposato altre formazioni proprio no, non è vero”. A chiarirlo è l’ex parlamentare di Forza Italia, Paola Pelino, riguardo alle voci corse in questi giorni su un suo prossimo abbandono delle file berlusconiane, per aderire ad Azione dell’ex ministro ed europarlamentare Carlo Calenda. “Aspetterò le prossime elezioni amministrative qui a Sulmona, poi vedremo” precisa. Ma Pelino non risparmia critiche severe all’indirizzo dei dirigenti regionali di Forza Italia, che vive un momento di profonda crisi e non nasconde grande rammarico per quanto accade in Abruzzo e nei territori, per precise responsabilità del coordinatore regionale Nazario Pagano. “La crisi di Forza Italia anche nella nostra città non è assolutamente imputabile a Lorenzo Fusco – sostiene l’ex parlamentare – è imputabile al coordinamento regionale, che da anni fa solo vittime sul territorio”. “Forza Italia accusa un grande calo anche in campo nazionale, perché il leader di sempre, Silvio Berlusconi, per motivi di salute non può più dedicarsi alla politica attiva e quindi non può più essere presente nei territori – continua Pelino – di conseguenza in campo regionale e territoriale, a causa della mediocrità di gestione, da parte dei dirigenti regionali, accusa un momento di crisi, sia in termini di attività politica, di iscritti e di militanti”. In proposito, “con grande rammarico” Pelino ricorda le sconfitte subite da Forza Italia nelle elezioni comunali di Avezzano e addirittura a Chieti non è stata nemmeno presentata una lista degli azzurri. “Se ci sarà ancora qualcuno che si muove per interessi di partito, e non personali, Forza Italia avrà ancora una speranza di ripresa” conclude Pelino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *