BIANCHI: PARTO IN EMERGENZA ENNESIMA RIPROVA DELL’IMPORTANZA DEL PUNTO NASCITA

“Il presidio del punto nascita conferma la sua indispensabilità nell’ospedale di Sulmona quale riferimento per l’intero territorio”. A sottolinearlo è il consigliere comunale e candidato sindaco Elisabetta Bianchi, dopo “l’ennesima nascita in emergenza affrontata dal personale con grande professionalità” che “continua a dimostrare (da ultimo con la venuta al mondo della piccola Hina la cui madre è rifugiata nella base logistica di Roccaraso dopo la fuga dall’Afghanistan e la barbara uccisione del padre) che la lotta intrapresa da anni per la modifica del decreto Lorenzin sia una battaglia di civiltà che ho condotto con onore fuori e dentro il consiglio comunale sino alla proposta del contributo tecnico offerto per la modifica della nuova rete ospedaliera regionale”. Al riguardo Bianchi ricorda che “infatti la Regione ha presentato al tavolo ministeriale di monitoraggio, grazie alle innovative modifiche successivamente introdotte dal nuovo governo regionale di Marco Marsilio e dalla sua maggioranza, per Sulmona la previsione di  un ospedale di primo livello con unità complessa di ostetricia e ginecologia”. “Confidiamo che la programmazione della Asl1 sia coerente con lo sblocco dei concorsi per i dirigenti di tutte le unità ospedaliere che attendono la copertura dei posti vacanti” conclude il consigliere comunale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *