TORNA IN CELLA IL GIOVANE FERMATO PER VIOLENZA E RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE

Ha conseguenze pesanti per un giovane sulmonese, l’arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Oggi pomeriggio infatti agenti di Polizia del Commissariato di Sulmona hanno notificato a Luca Buccilli l’ordinanza del Tribunale di sorveglianza dell’Aquila che ha sospeso l’affidamento in prova. Per effetto di questa ordinanza il giovane tornerà in carcere almeno per un mese. Il Tribunale di sorveglianza fisserà infatti l’udienza di merito. Ma l’avvocato Stefano Michelangelo, che assiste il giovane, chiederà il ricovero dell’assistito in una comunità, così da ottenere un nuovo beneficio alternativo alla detenzione in carcere. Il trentenne infatti deve scontare reati commessi in passato. Il Tribunale aveva ordinato l’affidamento in prova. La sospensione è stata disposta dopo l’episodio dei giorni scorsi, quando il giovane è stato fermato per un controllo dai Carabinieri dopo la guida a zig zag lungo le strade cittadine. Dopo l’accertamento dello stato di ebbrezza e il ritiro della patente, il giovane aveva opposto resistenza ai militari operanti finendo di nuovo agli arresti domiciliari. Da qui la decisione del Tribunale di sorveglianza della sospensione dell’affidamento in prova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *