“PRIMO LIVELLO PER L’OSPEDALE DELL’ANNUNZIATA”, PRONUNCIA UNANIME DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PRATOLA

All’unanimità il Consiglio comunale di Pratola, nella seduta di ieri sera, ha approvato l’ordine del giorno di sostegno alla proposta della Regione per la nuova classificazione dell’ospedale di Sulmona come presidio di 1° livello.”Il 1° livello proposto per l’ospedale di Sulmona, con il mantenimento in deroga del punto nascita, è un passaggio di fondamentale importanza per le sorti della nostra struttura sanitaria, che richiede l’impegno e la partecipazione delle istituzioni coinvolte a sostegno della nuova classificazione – ha spiegato il sindaco Antonella Di Nino – Una classificazione decisiva per mantenere e consolidare unità operative non previste per gli ospedali di base. Sull’ospedale di Sulmona la proposta dell’attuale Giunta regionale si muove in “deroga” ai parametri del decreto ministeriale Lorenzin del 2015, un provvedimento che non tiene conto delle specificità dei territori. Da troppi anni siamo costretti a giocare sulla difensiva su molte questioni fondamentali: sull’Ospedale di Sulmona si gioca ora una partita cruciale”. Nella discussione è intervenuto anche il capogruppo consiliare di Pratola Insieme, Salvatore Pizzoferrato, ricordando le motivazioni che rendono fondamentale la classificazione di primo livello, per il rilancio concreto del presidio ospedaliero peligno. Il piano di riordino deve ora superare il vaglio dei ministeri interessati per essere poi trasmesso al Consiglio regionale per la definitiva approvazione. In apertura il Consiglio ha votato all’unanimità l’approvazione della convenzione per la proroga dell’adesione all’Ufficio unico di Progettazione (MITO), una “cabina di regia” dei quattordici comuni del comprensorio peligno per la gestione dei fondi europei. Il punto è stato illustrato dall’assessore Fabiana Donadei. Il Consiglio ha votato poi la proposta sull’ampliamento del cimitero e la realizzazione dei nuovi loculi. È il voto sul progetto di fattibilità tecnica ed economica, necessario per soddisfare la richiesta crescente di nuovi loculi. Il progetto risulta già finanziato nel bilancio di previsione per l’annualità 2021. Il punto passa con il voto favorevole della maggioranza e del consigliere di Futuro Comune Antonio De Crescentiis e l’astensione del gruppo di Pratola Insieme. La seduta si è chiusa con l’approvazione a maggioranza dell’Assestamento generale e la verifica degli equilibri del bilancio di previsione 2021-23.