PIANTE DI MARIJUANA SUL SUO TERRENO, LA FINANZA ARRESTA UN IMPRENDITORE

Otto piante di marijuana nel suo terreno agricolo nelle vicinanze della sua attività. Per questo, con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, un imprenditore  originario di Pratola Peligna, S.M., è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dalla Guardia di Finanza di Sulmona nell’ambito di un controllo finalizzato alla repressione del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti.  Le Fiamme Gialle si sono presentate sul terreno nelle prime ore del mattino e hanno identificato l’uomo, accertando pure che le piante si presentavano in ottimo stato vegetativo, alcune delle quali già con inflorescenze alte ottanta centimetri circa.  Finanza e Procura della Repubblica hanno contestato all’imprenditore la detenzione a fine di spaccio. Il cinquantunenne è stato arrestato in flagranza di reato in attesa dell’udienza di convalida.