VANDALI NELLA STAZIONE DI CAMPO DI GIOVE, DANNI AL MONUMENTO ALLA TRANSIBERIANA

Vandali nella notte hanno dato assalto alla stazione ferroviaria di Campo di Giove. Succede anche questo quando sembra che il bello dia fastidio a qualcuno. Vasi e fiori sono stati rovesciati sui binari, contenitori di rifiuti divelto e gettato a terra, faretti del monumento rotti, muro imbrattato sono i segni lasciati dagli ignoti aggressori del bene comune. “Il bene comune viene prima del bene privato e quando un popolo è arrivato a questo livello, dove educazione, civiltà, rispetto, non si sa più cosa siano, merita l’estinzione” sospira e protesta Andrea Di Gregorio, che da sempre onora la tradizione ferroviaria, con il proprio impegno e la propria dedizione. Da stasera il monumento dedicato alla Transiberiana d’Italia nel 2017 non sarà più illuminato. Il lavoro di questi mesi frutto di dedizione, amore e costanza per fare in modo che Campo di Giove si mostrasse nella sua veste più bella ai turisti in arrivo con i Treni storici è venuto meno, ad opera di persone senza scrupoli e senza alcun rispetto del bene comune e del prossimo.
“La delusione è tanta ed è impossibile continuare su questa strada, se non verranno messi in campo deterrenti per contrastare questa forma d’inciviltà” sottolinea Di Gregorio.

2 commenti su “VANDALI NELLA STAZIONE DI CAMPO DI GIOVE, DANNI AL MONUMENTO ALLA TRANSIBERIANA

  • 29 Luglio 2021 in 20:33
    Permalink

    Sono inqualificabili, sarebbe da metterli al muro

I commenti sono chiusi