GOMME DELL’AUTO TAGLIATE, INTIMIDAZIONE PER UN MEDICO DELL’OSPEDALE DI CASTEL DI SANGRO

Un atto intimidatorio con tutta probabilità quello delle gomme tagliate all’auto di un medico in servizio nel pronto soccorso dell’ospedale di Castel di Sangro. Il medico, 73 anni, di origine teramana, è stato reclutato dalla Protezione Civile per l’emergenza pandemica e da poco aveva terminato il turno di lavoro pomeridiano quando ha scoperto l’atto vandalico. Due gomme della sua Lancia Ypsilon, parcheggiata nel piazzale antistante l’ospedale, sono state bucate e tagliate da ignoti. Il medico nei mesi scorsi aveva prestato servizio nel pronto soccorso di Sulmona. Ultimamente avrebbe avuto discussioni con colleghi e familiari di degenti. Per questo l’ipotesi più accreditata è quella di un’intimidazione.