MEDICI SULMONESI: L’OSPEDALE DI 1°LIVELLO GARANTIRA’ SVILUPPO DEL TERRITORIO

Diciotto medici sulmonesi, anche professionalmente impegnati fuori città, plaudono alla decisione della giunta regionale di proporre l’ospedale dell’Annunziata per il primo livello. “Nella nostra veste di medici che hanno a lungo lavorato nell’ospedale dell’Annunziata di Sulmona o che, pur non avendo lavorato presso questo ospedale, avvertono comunque il dovere di sottolineare la particolare importanza di questo progetto regionale, formuliamo convintamente l’auspicio di una sollecita concreta attuazione del progetto di organizzazione dell’ospedale dell’Annunziata come ospedale di I livello, premessa e garanzia del migliore sviluppo di tutto il circondario. Il progetto di ristrutturazione del sistema sanitario abruzzese, elaborato nei giorni scorsi dalla Giunta regionale e che prevede la organizzazione dell’Ospedale della SS.Annunziata di Sulmona come “Ospedale di I livello”, va accolto con particolare interesse ed attenzione” scrivono i medici.  “In tal modo, infatti, l’ospedale di Sulmona, anche attraverso opportuni raccordi operativi con l’ospedale di Castel di Sangro, verrebbe in breve tempo a recuperare un ruolo di fondamentale importanza, sotto plurimi e concorrenti profili, nella complessiva realtà del comprensorio peligno-subequano-altosangrino, strutturalmente caratterizzato, tra l’altro, da una complessa orografia con conseguenti problemi di viabilità e di locomozione con assai pesanti ripercussioni sulla complessiva realtà socio-economica del territorio e sulle sue prospettive di crescita” concludono i medici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *