GRAVINA DONA UNA MAGLIA AZZURRA AI FAMILIARi DI LUCA IANNAMORELLI AD UN ANNO DALLA SCOMPARSA (Video)

“Luca è stato un fiore e come un fiore deve essere sempre custodito il suo ricordo”. Sono le parole pronunciate da don Gilberto Uscategui nell’omelia tenuta oggi pomeriggio, nella chiesa dell’Annunziata, nella celebrazione della messa in suffragio del calciatore Luca Iannamorelli, ad un anno dalla scomparsa. Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina, nel giorno che rinnova la memoria dell’ex calciatore della Morronese e dell’Aurora, ha donato alla famiglia una maglia personalizzata della Nazionale italiana con il numero 9 per testimoniare l’affetto di tutto il mondo del calcio per la prematura scomparsa del giovane, colpito da una leucemia. La maglia è stata esposta proprio sulla lapide di Luca, al cimitero di Sulmona. A conclusione del rito di suffragio la maglia è stata consegnata ufficialmente alla famiglia. Gratitudine per l’omaggio fatto in ricordo di Luca è stata espressa al presidente Gravina dalla Polisportiva Morronese e dai familiari del giovane. “Speriamo che il ricordo di un ragazzo buono e sincero – si legge in un post sui social – possa continuare a vivere nel tempo. Ciao Luca, non c’è giorno in cui non vorremmo che fossi ancora con noi sul campo”. Anche il Gs Aurora ha espresso un pensiero per Luca: “Un anno è già passato ed il vuoto lasciato dalla tua assenza è come un orrido in cui non vorresti mai volgere lo sguardo. La nostra fortuna è che in ogni ricordo, legato a te, c’è sempre quel tuo sorriso, così caldo e avvolgente, a farci rivivere i tanti momenti trascorsi insieme come se tu fossi ancora qui con noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *