NEROSTELLATI RETROCESSI, IL PD CHIEDE LA VERITA’ SULLA VICENDA

Fa subito rumore a Pratola Peligna, come prevedibile, la notizia della retrocessione dei Nerostellati decretata dalla Fifa e il Pd cittadino chiede la verità sulla vicenda. “Ciò che ci rammarica di più è che ci sono solo notizie diffuse dagli organi di stampa locale, in merito a questa vicenda. Crediamo che ogni cittadino abbia il diritto di conoscere la verità. Rischiamo di non avere più una squadra di calcio, oltre ad un impianto sportivo non usufruibile da anni ormai. In una comunità che abbia il senso di esserlo, come è la nostra, se le cose fossero state chiare e pubbliche nel momento in cui si stavano palesando le prime difficoltà, siamo sicuri che nessuno avrebbe lesinato il proprio aiuto” afferma Mattia Tedeschi, segretario del circolo dem.  “L’aiuto dei privati è da apprezzare, noi in primis, come partito,  ci mettiamo a disposizione, anche attraverso una raccolta fondi ma serve chiarezza. Per noi, una società calcistica di una comunità come la nostra, è patrimonio di tutti i cittadini, per il valore sociale che lo sport rappresenta e non secondariamente, per l’immagine del nostro paese, che espone agli occhi dei tanti appassionati di calcio sparsi per l’intero Abruzzo” precisa Tedeschi.  “Lo sport, il calcio in particolare, come abbiamo visto ultimamente, è in grado di ridare fiducia e vitalità a consistenti fasce di popolazione: non possiamo permetterci di perdere un volano del genere. Ci si dirà che la politica non deve mischiarsi nello sport o nel calcio, ma la politica deve o no occuparsi della cosa pubblica? Fra le deleghe assegnate all’interno di una giunta comunale, ci sono o no anche quelle allo sport e/o alle politiche sociali? Se non l’amministrazione, chi avrebbe dovuto vigilare sulla situazione della squadra di tutti i Pratolani? Pensiamo che ogni cittadino sia purtroppo costretto ad aggiungere anche questo alla lista delle mancanze di questa amministrazione. Gestire la delega allo sport non è solo mettere il cappello a risultati ottenuti con i sacrifici altrui – prosegue il segretario Pd – Siamo sicuri che ci saranno le solite risposte ricche di retorica e pseudo sagacia, ma povere di fatti. Le chiacchiere sono a zero: con le precedenti amministrazioni l’impianto sportivo era funzionante e le società tornavano a funzionare anche quando si incontravano difficoltà simili alle attuali. Adesso, come già sappiamo, siamo senza campo da calcio e con una società a forte rischio. C’è ben poco da rispondere”.  “Ma non è nostra intenzione fare processi; la cosa che ci preme di più è salvaguardare una ricchezza della nostra comunità. Perciò vogliamo richiamare alle proprie responsabilità l’amministrazione, invitandola a convocare un’assemblea pubblica con la società e le forze politiche che dia chiarezza sull’attuale situazione dei Nerostellati e ci mettiamo a disposizione da subito per la ricerca di soluzioni(serie e trasparenti) che continuino a far avere a Pratola una società calcistica che La rappresenti con prestigio, sui massimi palcoscenici regionali e non solo” conclude Tedeschi.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *