AID AL-ADHA, FESTA DELLA COMUNITA’ MUSULMANA

Oggi la comunità musulmana festeggia l’Aid al-Adha. Eid al-Adha, la festa del sacrificio, più comunemente conosciuta come Eid el-Kebir, la grande festa, segna la fine del pellegrinaggio. Dovrebbe essere celebrato da martedì 20 luglio a giovedì 22 luglio 2021 secondo il calendario lunare. È una delle due date più importanti nel calendario dei musulmani con l’Eid al-Fitr che segna la fine del Ramadan. Torniamo alle origini di una delle feste più importanti dell’anno per i musulmani.

Questa celebrazione commemora il sacrificio di Ibrahim che simboleggia con questo gesto la sua sottomissione a Dio. Mentre Dio ordina a Ibrahim di massacrare il suo unico figlio Ismaele, quest’ultimo accetta con riluttanza l’ordine divino. Mentre si prepara a farlo, l’Arcangelo Gabriele sostituisce Ismaele con una pecora. È quindi in memoria di questo sacrificio che è nata l’usanza di uccidere una pecora.

Pochi minuti dopo l’alba, dopo la preghiera dell’Eid e un sermone dell’Imam, arriva il momento del sacrificio. Secondo la legge islamica, il sacrificio della bestia spetta al capofamiglia che può affidare l’incarico a un sacerdote riconosciuto. L’animale deve essere posizionato in modo che la sua testa sia verso la Mecca e quindi essere condiviso. Una parte è per la famiglia, la seconda è per i vicini e gli amici e l’ultima, la migliore, va ai poveri.
Aid Mubarak a tutti musulmani.
Latifa Benharara