NEROSTELLATI: L’AIUTO ARRIVA DA DUBAI, SACCOCCIA: PAGO IO I DEBITI

L’aiuto per far sopravvivere i Nerostellati arriva dagli Emirati Arabi. A farsi carico di pagare i debiti sarà l’imprenditore di Pratola Peligna Marco Saccoccia, trasferitosi da alcuni mesi a Dubai dove lavora come analista di mercato in Cryptovalute. “Appresa la notizia delle difficoltà dei Nerostellati ho deciso di farmi carico della situazione per permettere al Pratola Calcio di continuare ad esistere”. E’ quanto afferma Saccoccia dopo essersi sentito con l’ex presidente Gianluca Pace. “Mi è stato spiegato – prosegue – che i debiti ammontano solo a 10mila euro, 7mila con la Federazione e 3mila per la vertenza del calciatore bulgaro Hazurov”. Sono soltanto queste le pendenze economiche? “Per fare questa operazione – spiega Saccoccia – è necessario che la società dei Nerostellati mi faccia avere la documentazione necessaria per comprovare che con i 10mila euro verranno saldati tutti i debiti. Questo servirà per garantire la regolarità affinché il bonifico risulti valido”. Marco Saccoccia, già dirigente del Pratola Calcio circa dieci anni fa, attende ora una risposta dall’Usd Nerostellati 1910 per portare a termine tutte le procedure dagli Emirati Arabi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *