POLIZIA LOCALE, INCARICO AD AVVOCATO ESTERNO PER UDIENZA AL TAR

Sarà l’avvocato Pietro Referza del foro di Teramo a rappresentare il Comune di Sulmona per il contenzioso aperto davanti ai giudici del Tar sul ricorso presentato da agenti di Polizia Locale sulla legittimità della procedura seguita circa la nomina del comandante di Polizia locale. Nel ricorso, citando la legge regionale 43 del 2013, si contesta il fatto che l’incarico di comando abbia superato il periodo dei sei mesi, trascorsi i quali si sarebbe dovuto procedere a concorso per l’assunzione del nuovo comandante. Concorso che è già previsto nel piano assunzioni del Comune per il 2022. L’udienza davanti al Tar è fissata al prossimo 14 luglio. L’incarico affidato all’avvocato Referza è di 9525 euro. La scelta di conferire l’incarico ad un avvocato esterno sarebbe legata al lavoro che già impegna l’ufficio legale del Comune che lo stesso giorno sarà alle prese invece con i ricorsi presentati per la vertenza riguardante l’appalto dei lavori per il Liceo classico Ovidio. Intanto se l’incarico all’avvocato esterno costa quasi diecimila euro, molto meno costa invece l’incarico di comando della Polizia Locale, che impone un aggravio dei costi annui di poco superiore ai cinquemila euro.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *