CINGHIALI INVADONO E DISTRUGGONO RACCOLTI, AGRICOLTORI MANIFESTANO DAVANTI A PALAZZO EMICICLO

Giovedì prossimo, 8 luglio, gli agricoltori manifesteranno, dalle 9, davanti a palazzo dell’Emiciclo, per chiedere alla Regione interventi per contrastare l’invasione dei cinghiali in campagne e città, proponendo al riguardo una delibera.“Non è mai stato così alto l’allarme per l’invasione di cinghiali in Italia che con l’emergenza Covid hanno trovato campo libero in spazi rurali e urbani, spingendosi sempre più vicini ad abitazioni e scuole fino ai parchi dove giocano i bambini. Gli animali selvatici – sottolinea Coldiretti Abruzzo – distruggono produzioni alimentari, sterminano raccolti, assediano campi, causano incidenti stradali con morti e feriti e si spingono fino nei centri urbani dove razzolano tra i rifiuti, con pericoli per la salute e la sicurezza delle persone”. Alla manifestazione nel capoluogo abruzzese parteciperanno agricoltori, allevatori, pastori e cittadini, per portare le testimonianze di chi è stato personalmente colpito e teme per l’incolumità delle persone e per l’integrità dei propri terreni, frutto di fatica quotidiana che da un momento all’altro va persa. Tutto questo mentre al riguardo le forze politiche tacciono, poco sensibili a questi gravi problemi che affliggono centinaia di persone. Saranno presenti, insieme al presidente della Coldiretti Abruzzo Silvano Di Primio e ai dirigenti provinciali. Al vicepresidente della giunta regionale, con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, verrà consegnata la proposta di delibera.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *