DON WILLIAM PERDONA I TEPPISTI: “IL LORO GESTO CI AIUTA A RIFLETTERE”

“Cosa dire agli autori di questo gesto? Li ringrazio per averlo fatto a me, perché mi sarebbe dispiaciuto vedere colpite altre persone”. E’ la reazione di don William Torres, parroco di Civitella Alfedena, vittima venerdì scorsi di gesti di teppismo, con l’auto danneggiata, colpita da spranghe e la porta del garage ritrovata annerita dalle fiamme dell’incendio appiccato. Don William ha perdonato gli autori di questi atti, dichiarando che sono fatti utili ad una riflessione e a prendere provvedimenti, guardando a questo fatto come una lezione, un segno, naturalmente con gli occhi della fede. Intanto sull’episodio di teppismo indagano i carabinieri. I militari dell’Arma hanno già ascoltato alcune persone del posto. Sul movente dell’atto di teppismo le ipotesi al momento più accreditate ricondurrebbero i fatti a qualche richiamo fatto dal sacerdote ad alcuni cittadini del piccolo centro, esortandoli ad avere comportamenti più corretti. “Prediche” che avrebbero innescato reazioni culminate nel vandalismo messo in atto contro il parroco. Don William, al riguardo, ha precisato di aver fatto richiamo a valori essenziali che si vanno perdendo ma di non aver mai osato giudicare persone o dare lezioni a nessuno. Intanto dal vescovo e dai sacerdoti della diocesi fino a sindaci e cittadini anche di altri paesi arrivano espressioni di solidarietà e vicinanza al parroco, stigmatizzando l’accaduto, con l’auspicio che presto torni piena serenità in paese.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *