MARELLI, AZZURRI IN CAMPO E LA FIOM CHIEDE DUE ORE DI PERMESSO

Quando l’Italia va nel pallone tutto può succedere e tutto è comprensibile. Tanto è il fascino irresistibile di una partita della nazionale. La Fiom-Cgil ha chiesto infatti due ore di permesso per i lavoratori della Magneti Marelli di Sulmona che sabato prossimo, 26 giugno, non intendono perdersi la telecronaca, alle 21, della partita Italia-Austria, ottavi di finale del campionato europeo di calcio.La richiesta è stata annunciata in un comunicato della Rsa della Fiom. “Abbiamo chiesto all’azienda – si legge nella nota – di valutare, per chi ne farà richiesta, la possibilità per sabato 26 di concedere 2 ore di PAR sul pomeriggio per consentire a chi vuole, di vedere la partita della nazionale italiana. Speriamo che l’azienda prenda in considerazione questa ipotesi”.