COMMERCIANTI AL SINDACO: RIAPRIRE CONFRONTO SU CENTRO STORICO

E’ trascorso ormai quasi un anno dalla serrata dei commercianti del centro storico su ztl e area pedonale. Era infatti il 22 luglio. La lunga ed estenuante giornata tra la piazza e palazzo San Francesco si concluse con un faticoso accordo tra commercianti e amministratori comunali. Ma gli esercenti sono di nuovo in agitazione. “Chiediamo un incontro urgente al sindaco Annamaria Casini e al resto dell’amministrazione comunale – dice Antonio Cinque, segretario dell’associazione Sulmona Fa Centro – l’accordo prevedeva infatti una concertazione ed una verifica dell’esperimento ztl e area pedonale, invece passato un anno non ci sono state nè concertazione nè verifiche”. Secondo Cinque “alla luce dell’esperienza di un anno possiamo solo prendere atto che disagi e danni economici alle attività del centro storico sono sotto gli occhi di tutti, almeno di chi vive di quelle attività”. I commercianti continuano a lamentare perdite, secondo l’associazione Sulmona Fa Centro, mentre qualcuno, titolare di bar, è stato costretto a dimezzare le proprie attività, limitandole a mezza giornata e alcuni hanno già abbassato per sempre le serrande del loro esercizio. “Non siamo pregiudizialmente contrari a ztl e area pedonale, in determinate ore il passeggio lungo il centro giova a tutti, commercianti compresi – precisa Cinque – vorremmo invece proporre al sindaco la ztl dal lunedi al venerdì, così com’era stata avviata anni fa e l’area pedonale solo il sabato e la domenica”. Come pure il confronto chiesto dall’associazione potrebbe riguardare anche la vita notturna del centro storico, segnato, come si sa, dalla movida e da alcuni disagi che essa purtroppo provoca. Ora i commercianti attendono di incontrare il sindaco e arrivare ad un nuovo confronto. “Speriamo tanto, nell’interesse non solo dei commercianti ma della città che il sindaco voglia ascoltarci e tenere conto delle nostre proposte, in spirito costruttivo e non per solite contrapposizioni e scontri, che non servono a nessuno” conclude il segretario di Sulmona Fa Centro.

2 commenti su “COMMERCIANTI AL SINDACO: RIAPRIRE CONFRONTO SU CENTRO STORICO

  • 23 Giugno 2021 in 16:42
    Permalink

    Ma certo, così possiamo addirittura accostarci con l’automobile ai tavolini di bar e ristoranti e, farci servire senza scendere dalla macchina. Oppure ricominciare a parcheggiare davanti le scale dell’ annunziata per consumare un pranzo al volo. E, poi ci indigniamo per i rifiuti del sabato sera!! Se dobbiamo tornare al medioevo, poi non vi lamentate!!

  • 23 Giugno 2021 in 16:21
    Permalink

    …..Solita storia, come tornano i turisti, Sulmona fa centro, ripropone la riapertura del traffico. Forse chi protesta ha comodamente la propria attività sotto i portici ? Lontano da automobili e smog. Oppure alle 13, chiudono e, tornano alle 16,30?. Alcuni bar lavorano mezza giornata anche quando quelli a fianco non hanno più posti a sedere per il pienone ?! Di cosa stiamo parlando? E, cortesemente, con la parola ” Commercianti ” si generalizza un po’ troppo. Tutti quelli che protestano ,pochi, iniziassero a lavorare 7 giorni su 7 orario continuato. I l sabato sera si chiuda la propria attività alle 24, come in tutti i paesi turistici. Solo allora potranno tirare le somme. E, soprattutto , iniziamo a rispettare i cittadini e, la loro salute. Una pessima campagna elettorale non può essere fatta a discapito di una popolazione che, forse sogna una città migliore…..

I commenti sono chiusi