IL DIARIO DI SOLIMO: 21 GIUGNO 1888, IN SALITA IL BIGLIETTO COSTA DI PIU’

Fabio Maiorano – Con l’apertura dello scalo ferroviario fu necessario attivare e organizzare una serie di servizi per i viaggiatori e per le merci, ad esempio il collegamento – con le carrozze trainate da cavalli – tra il centro abitato e la stazione. Di conseguenza, si dovette stabilire il prezzo del noleggio delle vetture e dei carri per le merci, dalla città alla nuova stazione e viceversa. «Visti gli articoli 70 e 71 del Regolamento di Polizia Urbana, il Regio delegato delibera (…) che la tariffa dei prezzi di nolo delle vetture pel servizio della nuova stazione ferroviaria è stabilita come appresso: 1) dalla piazza della Nunziata alla nuova stazione, per ogni posto centesimi 20; 2) dalla detta stazione alla piazza della Nunziata, centesimi 25». La corsa di ritorno era più cara di 5 centesimi, rispetto all’andata, e verosimilmente il sovrapprezzo era da imputare al fatto che in salita i cavalli…faticano e sudano di più. È una nostra deduzione perché nulla si desume dalla delibera municipale n. 57, “Tariffa delle carrozze pel servizio della stazione ferroviaria”, adottata il 21 giugno 1888.

Un Commento su “IL DIARIO DI SOLIMO: 21 GIUGNO 1888, IN SALITA IL BIGLIETTO COSTA DI PIU’

  • 21 Giugno 2021 in 17:07
    Permalink

    Mi fa piacere vedere che dal tuo interesse primario e di sempre per il mondo della nobiltà, sei passato alle popolari carrozze.

I commenti sono chiusi