POLIZIA LOCALE, IN TRE SMETTONO LA DIVISA MENTRE ARRIVA RICORSO AL TAR SU NOMINA DEL COMANDANTE

Prime mobilità di agenti del corpo di Polizia Locale di Sulmona, mentre un ricorso al Tar e due nuove interrogazioni consiliari ripropongono attenzione sulla nomina del comandante Leonardo Mercurio. Due i poliziotti locali che hanno smesso la divisa, prestando ora servizio negli uffici a palazzo S.Francesco. Maurizio Paolini, da alcuni giorni è in servizio negli uffici del Terzo settore del palazzo municipale. Mentre l’agente Claudio Ferretti è stato trasferito negli uffici del Personale. La terza mobilità è quella di Emiliana Leardi, che adesso è in servizio negli uffici Aci di Chieti. Intanto alcuni poliziotti hanno presentato ricorso al Tar contro la decisione del sindaco Annamaria Casini di prorogare la nomina di comandante al maggiore Mercurio. Nel ricorso viene ribadita l’osservazione che tale decisione non sarebbe legittimata da norme regionali in materia. Il caso approderà lunedi nell’aula consiliare di palazzo San Francesco, con le interrogazioni presentate dal capogruppo della Lega, Roberta Salvati e del consigliere Elisabetta Bianchi (FdI).

2 thoughts on “POLIZIA LOCALE, IN TRE SMETTONO LA DIVISA MENTRE ARRIVA RICORSO AL TAR SU NOMINA DEL COMANDANTE

  • 19 Giugno 2021 in 13:47
    Permalink

    Nessuno vuole fare a cambio con un posto in fabbrica?

  • 19 Giugno 2021 in 13:00
    Permalink

    Ci vuole un REGOLARE consorso per il comandante,il sindaco e la giunta tutta, non lo voglioni proprio capire???
    ci vuole una LAUREA in LEGGE,nè LITIGANTE nè MERCURIO l’hanno.
    si deve arrivare all’ammutinamento del corpo dei VIGILI? o alla mobilità? o al ricorso al TAR????
    per fortuna tre mesi e mezzo e questa tortura,questo degrado,questo amministrare sempre fuorilegge sarà finito!!!!!!!

I commenti sono chiusi