COLTO DA MALORE MUORE IN UNA CARROZZERIA IL PRESIDENTE DEL CORO DEGLI ALPINI DI SULMONA

Avverte un malore e muore mentre è in una carrozzeria, in via Lamaccio. La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio di oggi, in pochi tremendi istanti, con il malore che ha ucciso il 76ENNE sulmonese Tonino Balassone, molto conosciuto e stimato in città, sia per la sua professione che per la militanza nella sezione Ana del gruppo di Sulmona, di cui era consigliere del direttivo ricoprendo anche il ruolo di presidente del coro degli alpini. L’uomo conversava con un altro cliente della carrozzeria, quando è crollato d’improvviso a terra. Sul posto è stata chiamata subito un’ambulanza del servizio 118. Ma per il settantenne i medici hanno potuto solo constatare il decesso. Per ricostruire l’accaduto sul posto è intervenuta anche la Polizia. La triste notizia ha fatto in breve il giro della città e sui social gli alpini del Gruppo di Sulmona l’hanno immediatamente diffusa. “Una brutta notizia, un fulmine a ciel sereno” si legge in un post del Gruppo. Tonino Balassone lascia la moglie Costantina e le figlie Benedetta, Valentina e Diletta. I funerali si terranno mercoledì alle 16, nella Cattedrale di San Panfilo.