CONCORSO DI IDEE PER IL LOGO DEL CENTRO PRODUZIONE CULTURALE DI TRICALLE

“Mirare” cooperativa di comunità urbana, indice un concorso di idee finalizzato alla realizzazione di un logo del centro di produzione culturale Tricalle a Chieti.  Il concorso di idee è aperto a tutti i cittadini italiani, cittadini della UE e stranieri che risiedono, lavorano e studiano in Abruzzo e Molise. La partecipazione è gratuita e prevede un premio in denaro per il vincitore. Nella commissione giudicatrice è presente Caterina Riva, direttrice artistica del MACTE di Termoli. Il concorso è stato pubblicato lunedì 24 maggio 2021 ed avrà scadenza mercoledì 30 giugno 2021. Il centro di produzione culturale, collocato nella ex chiesa del XV° sec. di Santa Maria del Tricalle a Chieti, è il primo esempio in Abruzzo di valorizzazione del patrimonio culturale mediante un PSPP (partenariato speciale pubblico privato) tra la Soprintendenza ABAP per le province di Chieti e Pescara e la cooperativa Mirare. Tricalle sarà un luogo aperto alla creatività contemporanea e si propone come hub di co-progettazione e innovazione territoriale, il suo programma d’azione si ispira agli obiettivi dell’Agenda 2030. Il logo, in termini di comunicazione, deve pertanto essere teso ad evidenziare il processo di apertura innovativa e comunitaria del centro di produzione culturale verso la città di Chieti ed i suoi pubblici. Il logo dovrà essere un “sigillo di qualità” di eventi, prodotti e servizi per le azioni di Tricalle, contribuendo alla visibilità e attrattiva del territorio. L’obiettivo di Mirare è di creare un’identità chiara e definita per sviluppare la comunicazione e l’immagine e partecipare attivamente ai processi evolutivi della città di Chieti. Il Bando del concorso scaricabile nella sezione CONCORSO del sito www.mirarecoop.it, è patrocinato dalla Soprintendenza ABAP per le province di Chieti e Pescara e dal Comune di Chieti ed è sostenuto economicamente da Tecno Glass S.r.l.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *