“CULTURA GRANDE ASSENTE AD INTRODACQUA”, MAMPIERI BACCHETTA GLI AMMINISTRATORI COMUNALI

“Cultura grande assente nel comune di Introdacqua”. A notare l’assenza è Licia Mampieri, consigliere comunale di minoranza. Mampieri nota infatti che Introdacqua non è più tra i Borghi più Belli d’Italia, non esiste più la Biblioteca comunale, non s’indice più il Premio Pascal D’Angelo, Il Museo della Banda d’Introdacqua non è stato ancora allestito, non è stata ancora affissa la targa dedicata ad Ivo Garrani, sul muro della casa natale, non è stato ancora reso omaggio al professore Ernesto Giammarco e manca monumento all’Emigrante. Un lungo elenco quello di Mampieri che per ogni obiettivo mancato o nemmeno perseguito dall’amministrazione comunale apre un piccolo capitolo, come promemoria per chi governa il piccolo centro. Così Mampieri ricorda l’opera dell’ex sindaco Orlando Orsini per inserire Introdacqua nei Borghi più belli. Come pure per la Biblioteca i lavori fatti hanno fatto smarrire i volumi conservati. E così per le altre iniziative, che hanno visto protagonista la stessa Mampieri, finite nel dimenticatoio. Insomma il consigliere comunale sembra voler suonare la sveglia agli attuali amministratori, per riportare al centro dell’attenzione e a fatti concreti la valorizzazione piena del patrimonio di cultura e tradizioni che Introdacqua vanta e che non può essere condannato all’abbandono.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *