ARCHEOCLUB, INCONTRO DEDICATO A SISMA E PATRIMONIO CULTURALE

Un webinar sulla piattaforma Zoom, promosso dalla sezione sulmonese dell’Archeoclub, si terrà domani 28 maggio, dalle 18. L’incontro sul web sarà dedicato al tema degli eventi sismici e patrimonio culturale alla luce dell’esperienza di Sulmona Città Sicura. Interverranno Maria Grazia Del Cimmuto (Architetto – presidente dell’Associazione “Tecnici per Sulmona Città Sicura”), Mariateresa Barillari (Architetto), Michele Tataseo (Ingegnere), Catia Di Nisio (Geologo),
Valerio Vitucci (Architetto). Moderatore dell’incontro: Alessandro Bencivenga (Consigliere Rappresentante Regione Abruzzo e Presidente della Sede di Sulmona). L’Associazione “Tecnici per Sulmona Città Sicura”, nata nel 2017, si compone di un nucleo significativo di professionisti tra geologi, ingegneri, geometri, giuristi e architetti. La sua azione, nata da riflessioni avviate appena dopo gli eventi sismici del 2016, è basata su un senso di responsabilità civile e guarda al problema della prevenzione nella sua globalità ritenendo necessario, per la sua messa in opera, un approccio interdisciplinare e il coinvolgimento di diverse categorie sociali. Il primo obiettivo è quello di realizzare una mappatura della vulnerabilità degli edifici confrontando i risultati dei vari livelli di indagine. “Tecnici per Sulmona Città Sicura” ambisce dunque a sviluppare un metodo di studio e conoscenza finalizzato ad una efficace attività di Prevenzione Sismica. Ma la prevenzione da sola non basta. E’ necessario affiancarle un progetto, perché questa abbia un senso più profondo. E’ necessario un progetto per la città di oggi, per una città che vogliamo continuare ad abitare, una città dove l’antico è tutelato ma è anche la condizione (stato di coscienza) da cui trarre adeguate risposte formali per la vita stessa della città. Per partecipare occorre prenotarsi entro e non oltre le ore 16:00 di domani al seguente link (compilando i campi indicati):

Successivamente alla prenotazione, entro le ore 16:30, arriverà sulla propria casella di posta elettronica una mail di conferma tramite la quale accedere al webinar; tutto ciò si rende necessario al fine di evitare spiacevoli intrusioni di malintenzionati.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *