CENTRODESTRA, IL TAVOLO REGIONALE ANCORA ALLE PRESE CON CANDIDATURE A SINDACO

Nulla di fatto ancora per la ripartizione delle candidature del centrodestra dal tavolo regionale della coalizione. Dirigenti dei partiti della coalizione e parlamentari abruzzesi d’area si sono incontrati ieri sera a Pescara senza però arrivare ad una decisione. A conclusione di un primo giro d’orizzonte sulle realtà di Sulmona, Lanciano, Vasto, Roseto e Francavilla al Mare, dirigenti e parlamentari si sono dati appuntamento per lunedi prossimo. Nei mesi scorsi, stando ad una primissima ipotesi di ripartizione delle candidature, per Sulmona sembrava già scontato che la candidatura spettasse ad un esponente di Forza Italia. Ma a distanza di qualche mese tutto potrebbe essere rimesso in discussione. Anche perchè se la Lega già ha proposto una sua terna e Fratelli d’Italia da sempre punta sul nome dell’avvocato Vittorio Masci, già capogruppo consiliare nell’era del sindaco Fabio Federico e resta indifferente alla sortita del consigliere Elisabetta Bianchi, Forza Italia sembra caduta in letargo o più probabilmente non sembra decisa a schierare un suo candidato, strizzando l’occhio verso altre soluzioni. Come quella di una coalizione tra partiti e movimenti di centrosinistra e pezzi del centrodestra, che darebbero vita ad un nuovo raggruppamento civico, pronto a sfidare l’altro civismo, quello oggi al governo della città. Insomma Sulmona, nel solco di una sua tradizione, buona o cattiva che sia, riserva sempre scenari inediti e nodi da sciogliere. Che ora andranno dritti dritti nelle mani dei componenti del tavolo regionale. Proveranno loro a sciogliere i nodi che rendono ancora impervia la strada nel cammino del centrodestra sulmonese, che vorrebbe restare unito ma anche su questo punto nessuno per ora osa mettere la proverbiale “mano sul fuoco”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *