GLI OCCHI DI PIA CONTINUERANNO A GUARDARE IL MONDO

Gli occhi di Pia continueranno a guardare il mondo. Pia Malandra, 59 anni, si è spenta in nottata dopo aver sofferto a causa di una grave malattia che l’ha colpita un anno fa. Residente ad Anversa degli Abruzzi, con il marito e madre di due figli, lavorava come cuoca nella comunità terapeutica “Il Castello”. La sua prematura scomparsa ha addolorato e commosso l’intero paese. La famiglia, scegliendo di custodirne la memoria con un gesto di solidarietà, ha deciso l’espianto delle cornee, per donare i suoi occhi. Restituiranno la vista ed una nuova vita ad altre persone, portando anche loro il nome di Pia nel cuore. Ma la famiglia di Pia si è attivata anche per altre due iniziative di solidarietà. “I fiori lasciamoli sui prati ma facciamo crescerne altri” ha scritto stamane sui social il figlio Michael Di Genova, annunciando la scomparsa della madre. Ed è stato subito attivato un link per una raccolta fondi per due progetti speciali https://gofund.me/639ac716,  Il primo progetto consisterà nella realizzazione di un orto botanico, ad Anversa. Il secondo progetto sarà quello di aprire le porte de “La Cucina Pia” realizzando una cucina, non più solo virtuale, come quella già esistente su facebook ma una scuola di cucina per adolescenti in difficoltà. “Saranno cuochi e produttori ad insegnare l’arte della gastronomia ai giovani – spiega Michael – l’obiettivo del progetto è proprio quello di dare vita ad una scuola di cucina”. Sulla donazione delle cornee Michael conclude: “L’abbiamo decisa noi, siamo certi che mia madre ne sarebbe stata felice”. Anversa piange la scomparsa di Pia, ricordandola come donna gioviale, cordiale con tutti, dal carattere solare. Un lutto che colpisce una volta ancora il cuore della piccola comunità, già provata da altre recenti perdite. I funerali di Pia si svolgeranno venerdi alle 16, nella chiesa di S.Marcello.