INCHIESTA SANITA’, IN CASA DEL CAPOGRUPPO FI FEBBO OLTRE MEZZO MILIONE DI EURO

Come riferito dal Tg3 Regionale delle 14 di oggi, oltre mezzo milione di euro, di cui 227.500 euro in contanti sono stati trovati nell’abitazione di Mauro Febbo, capogruppo in Regione di Forza Italia, accusato di corruzione insieme al presidente del consiglio Regionale Lorenzo Sospiri. Salgono a 21 gli indagati nell’inchiesta sulla sanità che ruota attorno all’imprenditore Vincenzo Marinelli. L’accusa per Febbo è di aver ricevuto dei soldi dal Marinelli, ma il consigliere di Forza Italia sembra abbia dichiarato di essere in grado a giustificare ogni cifra ritrovata e chiede di poter tornare a testimoniare. Assegni fino a 100mila euro intestati al consigliere e contanti di vario taglio trovati dalle forze della guardia di Finanza anche in una cassetta di sicurezza di una stretta consanguinea. “Denaro di indubbia provenienza”, hanno commentato gli inquirenti che cercano di portare alla luce alcuni misteri legati alla costruzione del nuovo polo oncologico di Chieti.

Un commento su “INCHIESTA SANITA’, IN CASA DEL CAPOGRUPPO FI FEBBO OLTRE MEZZO MILIONE DI EURO

  • 18 Maggio 2021 in 17:57
    Permalink

    E poi dicono che mancano i soldi per la sanità.
    Sicuramente riusciranno a dimostrare la provenienza lecita di tutto quel danaro.
    Come i può pretendere il “primo livello”, se sono loro i primi?

I commenti sono chiusi